Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LE FOTO, LA LETTERA – I roghi di San Tammaro. Bruciano i rifiuti dopo la denuncia di un seguace di Beppe Grillo


        Il fatto si è verificato lungo la strada della Centurazione Romana che collega la città a Santa Maria Capua Vetere   Egregio Sig. Direttore, purtroppo con rammarico mi duole segnalarle che a San Tammaro gli incendi sono ormai quotidiani, oltre a quello evidenziato da alcuni Concittadini, la settimana scorsa c’è ne stato un […]

     

    Nelle foto, il prima e il dopo l’apposizione del manifesto dei grillini

     

    Il fatto si è verificato lungo la strada della Centurazione Romana che collega la città a Santa Maria Capua Vetere

     

    Egregio Sig. Direttore,

    purtroppo con rammarico mi duole segnalarle che a San Tammaro gli incendi sono ormai quotidiani, oltre a quello evidenziato da alcuni Concittadini, la settimana scorsa c’è ne stato un altro ancora più grave e di proporzioni non trascurabili. Lungo la strada della Centurazione Romana, una via molto trafficata che collega San Tammaro a S. Maria C. V., nei pressi del cimitero si è creata una vera e proprio discarica a cielo aperto dove vengono sversati ogni genere di rifiuti dai materassi ai contenitori metallici contenenti liquidi non meglio identificati, dagli elettrodomestici ai mobili di cucina, poi polistirolo, calcinacci, vetro, plastica, carte, cartoni, insomma di  tutto e di più. Questo cumulo di spazzatura non si determinato da un giorno altro, ma ci sono voluti degli anni e mai l’amministrazione comunale abbia preso delle iniziative o meglio ancora dei provvedimenti atti a eliminare un degrado ambientale che deturpa e oltraggia i terreni limitrofi dove vengono coltivati prodotti alimentari. La mia amarezzaè che questa discarica si trova ai bordi della strada confinante con un terreno di proprietà del comune ed è ben visibile dai passanti e non è situata in zona nascosta o nell’interno di strade interpoderali dove è più difficile scovarla.

    Visto che nessuno prende delle iniziative, mi sono armato di macchina fotografica ho fato una serie di foto e le ho consegnate ai vigili urbani e li ho invitati a venire con me a fare un sopralluogo, dove hanno trovato delle tracce di chi è andato a scaricare i rifiuti.

    Io come Cittadino e come MoVimento 5 Stelle, sul cumulo di spazzatura ho affisso uno striscione con la scritta: “ Il MoVmento 5 Stelle TI OSSERVA “. La risposta è stata pronta ed  immediata: all’alba del giorno dopo, qualcuno ha dato fuoco a quei rifiuti, creando un ulteriore danno all’ambiente e inquinando maggiormente l’aria che respiriamo. Viste le proporzioni dell’incendio e per limitarlo e non farlo estendere ai terreni circostanti si è reso necessario l’intervento dei Vigili del fuoco.   L’amministrazione comunale si è limitata a transennare la zona incendiata e di quando dovranno essere rimossi i cumuli di cenere e i residui, questo non è data a sapere.

    Signor Direttore, la mia preoccupazione è che i Cittadini si abituino ai fuochi, agli incendi e all’inquinamento che ci uccide giornalmente e non ci sia più  la forza di reagire e dire basta al devastamento ambientale. Se lei può ci dia una mano con il suo giornale a fare nascere in ognuno  una maggiore coscienza e consapevolezza che se rispettiamo la Natura, la Natura ci ripagherà.

    Mi scuso se mi sono dilungato più di tanto, la saluto cordialmente

    Lettera firmata

    PUBBLICATO IL: 8 agosto 2013 ALLE ORE 14:32