Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LE FOTO. Altro che AVERSA, il centro della città è diventato come l’AMAZZONIA. Quintali di rami di alberi ingombrano i marciapiedi. Pericolo costante per i pedoni


      In calce all’articolo il testo integrale  dell’interrogazione del consigliere comunale Gianpaolo Dello Vicario AVERSA- Una normale, tutto sommato, rituale interrogazione, presentata da un consigliere comunale che fa il suo lavoro di oppositore, diventa qualcosa di più quando è accompagnata da un ausilio fotografico che gli da un valore diverso. Effettivamente, quello che il consigliere […]

     

    In calce all’articolo il testo integrale  dell’interrogazione del consigliere comunale Gianpaolo Dello Vicario

    AVERSA- Una normale, tutto sommato, rituale interrogazione, presentata da un consigliere comunale che fa il suo lavoro di oppositore, diventa qualcosa di più quando è accompagnata da un ausilio fotografico che gli da un valore diverso.

    Effettivamente, quello che il consigliere Giampaolo Dello Vicario, che, ricordiamo è anche Presidente della provincia, ha ritratto in alcuni luoghi importanti di Aversa quali via Cilea, via Verdi, disegna i tratti di una città che mentre, a chiacchiere immagina di intersecare i segni della modernità, attraverso l’utilizzo di finanziamenti Regionali Comunitari su progetti innovativi, mentre parla continuamente non sapendo bene neppure cosa dice di partnership con un’università che, a sua volta, presenta standards nettamente inferiori rispetto a quelli della maggior parte degli atenei italiani, si presenta sporca, disordinata, afflitta dall’incuria, incapace anche di spostare 4 rami di alcuni alberi, potati in maniera discutibilissima da autentici dilettanti. Questo lo spettacolo fotografato da Dello Vicario che diventa oggetto della sua ennesima interrogazione, che contiene anche un passaggio allarmante che va chiarito sulla presunta inesistenza di fondi appostati nel bilancio di previsione per la cura del verde pubblico.

    Una città che non cura i suoi alberi e le sue piante, che non solo non ne aumenta la dotazione, ma taglia, e male, quelli che ci sono, significa che è amministrata da persone lontane mille miglia da una cultura urbanistica che, in questi anni e in questa epoca non può che partire dagli spazi verdi.

    G.G.

    QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DELL’INTERROGAZIONE DI DELLO VICARIO

     

     

    AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI AVERSA

    AL SINDACO DI AVERSA

    SEDI

     

     

     

    Oggetto: Interrogazione a risposta orale.

    Il sottoscritto, in qualità di Consigliere Comunale visti gli Art. 42 e 43 del TUEL e l’Art. 51 del Regolamento del C.C.

    PREMESSO

    -che a seguito di un interrogazione a risposta orale prot. n. 39075 del 12 dicembre 2013 finalmente si materializzava l’intervento degli addetti al verde in alcune zone della città;

    -che la potature degli alberi è avvenuta solo dopo due anni di totale incuria;

    -che a seguito di tali interventi sui marciapiedi e viali si sono accumulate montagne di rami e foglie rendendo impossibile il passaggio;

    -che tutto questo comporta un pericolo per i pedoni che sono obbligati a transitare sulle strade, e, un problema di igiene per i residenti ed i commercianti;

    Considerato

    1)-le numerose segnalazioni di difficoltà e disagi pervenuteci dai cittadini di via Corcioni, via Cilea e via Verdi;

    2)-la persistente assenza di manutenzione ordinaria e straordinaria di dette aree e degli alberi piantumati nelle strade prima citate;

    3)-la totale assenza di fondi nel Bilancio di previsione per la manutenzione delle aree di verde e per la potatura di alberi e di interventi successivi;

    4)-lo stato in cui si trova gran parte di territorio della città (sempre più modello amazzonia), erba alta, sporcizia diffusa, rami di alberi sporgenti o depositati sui marciapiedi, che creano tralatro notevoli pericoli, e del moltiplicarsi di insetti alati nocivi e molesti;

    5)-lo stato di in cui si trovano i marciapiedi mai manutenuti;

    RITENUTO CHE al persistente stato di abbandono non si intravede un minimo di prospettiva per la risoluzione del problema;

     

    CHIEDE DI CONOSCERE

    • Qual’ è il motivo ostativo che impedisce l intervento immediato a seguito della potatura;
    • Di chi è la responsabilità in caso di incidenti a pedoni che non possono usufruire dei marciapiedi per il loro transito;
    • Quale è il cronoprogramma adottato dalla squadra di operai addetti alla manutenzione del verde pubblico che prima intervenivano con cadenza fissa e nei periodi in cui è possibile effettuare la potatura.
    • Qual’ è il criterio della potatura e se chi la esegue se ha delle competenze specifiche;
    • Di chi sia la responsabilità operativa e l’organizzazione circa le attività di coordinamento per la pulizia e manutenzione.

    In conclusione chiediamo, per le relative competenze all’esimio Presidente del Consiglio Comunale di inserire nel primo Consiglio Comunale utile all’OdG la presente Interrogazione

     

    Aversa li 17/02/2014

     

                                                                                      Il Consigliere Comunale

                                                                                     Avv. Gianpaolo Dello Vicario

                                                                                                        

     

    PUBBLICATO IL: 16 febbraio 2014 ALLE ORE 11:42