Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LA VIDEO INTERVISTA – Domani, sabato, si firma al Jolly. 12 Referendum radicali su giustizia giusta, finanziamento ai partiti e immigrati


    Abbiamo intervistato Luca Bove e Domenico Letizia. Saranno presenti parlamentari del Pdl, ma anche esponenti del Pd, pronti a firmare. Per Radicali italiani il tesoriere Michele De Lucia, per il partito Radicale Transnazionale Maurizio Turco CASERTA - Un’occasione storica, forse irripetibile. Il popolo che si dà all’antipolitica, rifugiandosi nel voto protestatario a Beppe il comico […]

    Abbiamo intervistato Luca Bove e Domenico Letizia. Saranno presenti parlamentari del Pdl, ma anche esponenti del Pd, pronti a firmare. Per Radicali italiani il tesoriere Michele De Lucia, per il partito Radicale Transnazionale Maurizio Turco

    CASERTA - Un’occasione storica, forse irripetibile. Il popolo che si dà all’antipolitica, rifugiandosi nel voto protestatario a Beppe il comico ha la possibilità di sbertucciare il Parlamento, incapace di affrontare argomenti fondamentali per la convivenza civile del nostro paese, bolso al punto da non riuscire a realizzare uno straccio di riforma. I 12 referendum garantisti, proposti dai Radicali italiani danno la possibilità a queste persone di diventare artefici del proprio destino.

    Firmare questi Referendum e poi andare a votare, a prescindere dal segno di questo voto, significherebbe sancire definitivamente la fine di un sistema istituzionale di tipo parlamentare che è alla base dei tanti guai di questo paese.

    Il movimento referendario, se riuscirà a raggiungere le 500mila firme, a passare le tagliole della Corte di Cassazione e di una Corte Costituzionale iper politicizzata dai parrucconi della vecchia Italia, potrà dire agli italiani: se l’80% di voi andrà a votare, gli esiti dei Referendum abrogativi non potranno essere rapinati, cancellati, come è successo in passato, ad esempio come quello relativo alla responsabilità civile dei magistrati, e come il secondo relativo al finanziamento pubblico ai partiti.

    Quel Parlamento era potere e regime. Questo Parlamento, invece, è sempre più debole e non avrebbe alcuna legittimazione a manipolare un esito referendario. Del dettaglio dei quesiti relativi alla giustizia giusta, al finanziamento ai partiti, ai temi dell’immigrazione, tutti segnati dalla matrice liberale, garantista, a difesa dei diritti individuali della persona, ci parlano in questa video intervista Luca Bove e Domenico Letizia, due giovani coraggiosi, che si accontentano di testimoniare gli ideali in cui credono.

    Domani, sabato, dalle 10 in poi, nell’Hotel Jolly di Caserta tutti potranno firmare. E’ prevista la presenza di parlamentari di tutti gli schieramenti, ma soprattutto è prevista la presenza di esponenti autorevolissimi della cultura radicalmente liberale, quali il tesoriere di Radicali Italiani, Michele De Lucia e il segretario del partito Radicale transnazionale, Maurizio Turco.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 21 giugno 2013 ALLE ORE 16:22