Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    La rabbia dei dipendenti del CUB: occupato lo Stir. La polizia media e ottiene lo sgombero pacifico


      Il dirigente del commissariato di Polizia Trocino è riuscito nell’intento di liberare l’area dai manifestanti che in cambio hanno ottenuto la convocazione di un incontro con il prefetto di Caserta, Carmela Pagano SANTA MARIA CAPUA VETERE - L’accesso all’impianto Stir, il centro di raccolta e deposito dei rifiuti di Santa Maria Capua Vetere, è […]

    Nelle foto, da sinistra, Pasquale Trocino e Carmela Pagano

     

    Il dirigente del commissariato di Polizia Trocino è riuscito nell’intento di liberare l’area dai manifestanti che in cambio hanno ottenuto la convocazione di un incontro con il prefetto di Caserta, Carmela Pagano

    SANTA MARIA CAPUA VETERE - L’accesso all’impianto Stir, il centro di raccolta e deposito dei rifiuti di Santa Maria Capua Vetere, è stato bloccato in mattinata dalla protesta degli operai del consorzio di bacino che da circa sei mesi non percepiscono lo stipendio. Davanti all’ingresso del sito si è formata una coda di 30 autoarticolati carichi di spazzatura sotto un sole particolarmente caldo.

    Sul posto e’ intervenuta la polizia e la mediazione del dirigente del commissariato di Santa Maria Capua Vetere, Pasquale Trocino, ha consentito di sbloccare la situazione. E’ stato convocato infatti un incontro con il prefetto di Caserta, Carmela Pagano, al fine di individuare soluzioni positive alla vertenza.

    PUBBLICATO IL: 18 giugno 2013 ALLE ORE 12:33