Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LA FOTO / Rifiuti sversati in piazza Petrillo: CASAPESENNA città a “prova di nastro”


    Dopo il caso della Variante, dove i cumuli di rifiuti venivano delimitati dai nastri da cantiere, oggi il caso di Piazza Petrillo. La segnalazione di Fare Ambiente   CASAPESENNA – La potremmo definire come la foto della domenica, anche se oggi, per bontà del calendario è sabato. Nel contempo abbiamo deciso di pubblicare la segnalazione […]

    Nella foto, piazzale nastrato per non far sversare i rifiuti

    Dopo il caso della Variante, dove i cumuli di rifiuti venivano delimitati dai nastri da cantiere, oggi il caso di Piazza Petrillo. La segnalazione di Fare Ambiente

     

    CASAPESENNA – La potremmo definire come la foto della domenica, anche se oggi, per bontà del calendario è sabato. Nel contempo abbiamo deciso di pubblicare la segnalazione dell’associazione di Fare Ambiente di Casapesenna, in quanto in questo comune si combatte, pardon si tenta di non fare scaricare altri rifiuti utilizzando il nastro colorato, quello che di solito serve per delimitare i cantieri edili o siti sensibili e pericolosi.

    Ebbene un anno fa, quando il responsabile locale di Fare Ambiente di Casapesenna, Leonardo Piccolo ci portò a fare un viaggio lungo la Variante di Casapesenna, ci accorgemmo che lì dove erano stati sversati e poi bruciati i rifiuti, dopo l’intervento dei pompieri, delle forze dell’ordine e dei vigili urbani, si tendeva a delimitare l’area con il nastro colorato.

    Quindi, al di là dei problemi pertinenti la raccolta dei rifiuti a Casapesenna, ci ha colpito il commento  scritto, a margine della foto  dai componenti del gruppo di Fare Ambiente: “Sembrano delle barzellette eppure qualche giorno fa questo angolo di piazza Petrillo di Casapesenna era sommersa dai rifiuti,oggi sono stati rimossi e pur di scoraggiare i malintenzionati a scaricare di nuovo i loro rifiuti si è provveduto ad usare il nastro colorato. E pensare che in alcuni comuni esiste l’assessore al decoro urbano!!!”. 

    Noi di Casertace dopo le due esperienze in loco, speriamo di non dover scrivere sul nostro mezzo di informazione che Casapesenna è diventato un paese “nastrato”.

    Massimiliano Ive

     

    PUBBLICATO IL: 23 marzo 2013 ALLE ORE 19:43