Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LA FOTO ESCLUSIVA – SOSTE SELVAGGE MADDALONI – L’auto del consigliere De Rosa parcheggiata davanti ad una salita per disabili e ad un divieto di sosta


      Sindaco De Lucia quando si attiverà per mettere un po’ di ordine in città? Il buon esempio deve essere dimostrato da assessori e consiglieri MADDALONI - Come dimostra la foto che pubblichiamo in primo piano, l’auto del consigliere del Pdl Antonio de Rosa risulta parcheggiata, non solo in un ‘area palesemente segnalata dal divieto di parcheggio […]

     

    Nelle foto, il consigliere Antonio De Rosa e la sua auto parcheggiata davanti ad un segnale di divieto di sosta e ad un pedana per disabili

    Sindaco De Lucia quando si attiverà per mettere un po’ di ordine in città? Il buon esempio deve essere dimostrato da assessori e consiglieri

    MADDALONI - Come dimostra la foto che pubblichiamo in primo piano, l’auto del consigliere del Pdl Antonio de Rosa risulta parcheggiata, non solo in un ‘area palesemente segnalata dal divieto di parcheggio e rimozione in caso di inottemperanza, ma anche davanti alla salita per disabili. L’esempio viene dall’alto e nessuno riesce a far rispettare le regole. Basta considerare che in seguito ad una nostra segnalazione, per parcheggio selvaggio, l’automobilista negligente è stato semplicemente ammonito verbalmente dal vigile Bartolomeo Vinciguerra. Oramai le multe per aver infranto le regole non hanno più valore nella città delle due torri.

    Quest’ episodio di sosta selvaggia, aggravato dal fatto che a lasciare l’auto sia stato un consigliere comunale, evidenzia lo stato di anarchia, per cui in città il corpo di polizia Municipale non riesce a compiere il suo dovere e a far rispettare le regole.

    Poveri disabili maddalonesi, che continuano a trovare barriere dovute alla noncuranza dei concittadini. Si spera che il sindaco Rosa De Lucia quanto prima decida di chiarire le competenze della polizia municipale e dei “vigilini” per far si che tali episodi non si verifichino più.

    Antonietta Sasso

    PUBBLICATO IL: 24 settembre 2013 ALLE ORE 19:13