Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    IL VIDEO DI CAMPANIA FELIX – L’EDITORIALE – Una catena umana sul litorale per rammentare al “provincialismo” dei politici casertani che esiste la Riviera Domizia


    Abbiamo deciso di ritornare sulla manifestazione di Pescopagano per spendere le nostre ultime parole a margine di un’iniziativa giornalistica che è stata un’autentica missione.  Ora attendiamo risposte dal mondo della politica    di Massimiliano Ive Di parole ne abbiamo scritte tante dal giorno in cui abbiamo deciso di occuparci della vicenda dell’erosione costiera a Bagnara […]

    Nella foto, la catena umana di Pescopagano

    Abbiamo deciso di ritornare sulla manifestazione di Pescopagano per spendere le nostre ultime parole a margine di un’iniziativa giornalistica che è stata un’autentica missione.  Ora attendiamo risposte dal mondo della politica 

     

    di Massimiliano Ive

    Di parole ne abbiamo scritte tante dal giorno in cui abbiamo deciso di occuparci della vicenda dell’erosione costiera a Bagnara di Pescopagano, frazione compresa tra Castel Volturno e Mondragone. Grazie al collega Walter De Rosa e al cameraman Peppe Valente, adesso lasciamo lo spazio alle voci della manifestazione, che si è tenuta ieri, sabato. Campania Felix Tv ha seguito la kermesse organizzata dall’associazione Res Castel Volturno, e in tarda serata ci ha concesso immagini e servizi giornalistici che poi andranno in onda, in versione integrale, lunedì sul canale 613 e 694 del digitale terrestre.

    Noi giornalisti e precisamente Casertace, che è stato il primo quotidiano on line della provincia di Caserta a raccontare questa raccapricciante situazione, abbiamo svolto il nostro ruolo, nonchè abbiamo ottemperato alla nostra missione, quella di informare e di far conoscere il caso Pescopagano.

    Il cittadino Giuseppe Sapio, le associazioni locali, i residenti e i bagnanti, radunatisi ieri, attorno a Ciro Scocca ed Anna De Vita, nonchè in preghiera alla presenza del parroco di Pescopagano, Don Guido Cumerlato, hanno lanciato un messaggio molto chiaro: E’ giunta l’ora di prendere coscienza da parte delle istituzioni tutte che esiste Pescopagano, che esiste Castel Volturno, che esiste Mondragone… che esiste il litorale Domizio.

    A 24 ore dalla catena umana, abbiamo scelto di pubblicare il video e alcune foto che descrivono Bagnara come era e quanto, poi nel tempo, il mare ha eroso in termini di metri e metri di arenili inabissati. Abbiamo deciso di pubblicare un’anteprima del video servizio di Campania Felix Tv, abbiamo deciso, ancora, di spendere non una parola, ma un editoriale, in piena notte, per ricordare ai cittadini di questa zona che ora, più che mai, sarà necessario il rispetto del senso civico e delle regole, quindi delle istituzioni (ciò che è mancato negli anni purtroppo), nonchè per richiamare l’attenzione di alcuni esponenti politici della provincia di Caserta, che sono i nostri rappresentanti istituzionali sia a Caserta, sia in Regione Campania, sia a Roma, al fine di non lasciare disperdere le “buone intenzioni” dei manifestanti.

    Tutti i giorni pubblichiamo infatti, notizie che raccontano l’attività politica dei nostri rappresentanti, nonchè i loro volti. Oggi pubblichiamo un appello per dare voce alle voci raccolte a Bagnara: “questa frazione ha bisogno di soluzioni politiche sia per quanto concerne la scogliera, sia per recuperare il decoro urbano, sia per garantire sicurezza e ordine pubblico

    Per troppi anni, infatti, proprio chi doveva rappresentare le istanze del litorale Domizio si è dimenticato che Caserta non è solo Caserta. Che Caserta ha anche un litorale…. a cui pensare.

    Non scriviamo più nulla per ora, attendiamo che il mondo della politica dia una risposta.

     

    Nelle foto, da sinistra, la spiaggia di Bagnara e un rudere demolito dal mare. L’aria cerchiata in rosso è la spiaggia fagocitata dal mare negli anni

     

    PUBBLICATO IL: 8 settembre 2013 ALLE ORE 1:26