Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    IL REPORTAGE FOTOGRAFICO, REGGIA DI CASERTA MONUMENTO DEL TAMARRO. Guardate che è successo nelle sere di Ferragosto


    Dai contenitori della spazzatura sudici, al parcheggio selvaggio… per non parlare dei rivenditori di pannocchie bollite. Una vergogna anche d’estate CASERTA – Ferragosto “tamarro” per Caserta e i luoghi della Reggia di Caserta. Con un collage fotografico vi mostriamo una cartolina che raffigura esattamente le condizioni dello stato dei luoghi delle aree, dei giardinetti, dei parcheggi […]

    Nel collage fotografico, frutto di scatti fatti due sere fa, fuori dalla Reggia di Caserta si notano le condizioni di degrado in cui versano luoghi che dovrebbero essere il fiore all’occhiello della città. Questa è la città dei tamarri

    Dai contenitori della spazzatura sudici, al parcheggio selvaggio… per non parlare dei rivenditori di pannocchie bollite. Una vergogna anche d’estate

    CASERTA – Ferragosto “tamarro” per Caserta e i luoghi della Reggia di Caserta. Con un collage fotografico vi mostriamo una cartolina che raffigura esattamente le condizioni dello stato dei luoghi delle aree, dei giardinetti, dei parcheggi di corso Trieste che fanno da contorno al monumento vanvitelliano. Era stata promessa tolleranza zero e grande attenzione nella tutela dei luoghi più significativi della città. Ed invece nel luogo dei luoghi succede letteralmente di tutto.

    Andiamo con ordine. Di sera i venditori di pannocchie bollite fanno bella mostra nei giardini a ridosso della Flora. Di giorno parcheggio selvaggio con tanto di divieto di sosta eluso dagli automobilisti casertani e non solo.

    Il palazzo reale esternamente è contraddistinto anche dal bivacco di centauri, extracomunitari vu’ cumprà seduti accanto a contenitori super sudici.

    Una vera vergogna anche di Ferragosto…. L’artista Toni Tammaro, qui, certamente, si sentirebbe ispirato…

    Max Ive

    PUBBLICATO IL: 20 agosto 2013 ALLE ORE 15:29