Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    IL PORTO DI CASTEL VOLTURNO – Consoli scrive a Caldoro: “Riattiviamo la Darsena San Bartolomeo”. Ma forse il consigliere regionale non sa che lo scalo non può essere riaperto


      Si attende ora, solo l’avvio del cantiere “Il porto turistico di Castel Volturno rappresenta una priorità irrinunciabile per la provincia di Caserta e, più in generale, per la regione Campania. Un insediamento produttivo attraverso il quale si potrebbe rimettere in moto l’economia locale, legata alla pesca ed al settore della diportistica”. Non ha dubbi […]

    Nella foto, la foce Darsena Pinetamare ancora chiusa

     

    Si attende ora, solo l’avvio del cantiere

    Il porto turistico di Castel Volturno rappresenta una priorità irrinunciabile per la provincia di Caserta e, più in generale, per la regione Campania. Un insediamento produttivo attraverso il quale si potrebbe rimettere in moto l’economia locale, legata alla pesca ed al settore della diportistica”. Non ha dubbi al riguardo il vice presidente della Commissione Attività Produttive del Consiglio Regionale, onorevole Angelo Consoli; il quale, ancora una volta, torna a sollecitare il governatore Stefano Caldoro e l’assessore con delega ai Trasporti, Sergio Vetrella, affinché venga restituita agibilità agli operatori locali e, soprattutto, si dia il via alle operazione di bonifica e ripristino della darsena di San Bartolomeo. “In questa vicenda – avverte l’onorevole Consoli – bisogna andare avanti fino in fondo e capire per quale motivo, nonostante gli innumerevoli annunci, il cantiere ancora non sia stato aperto”. Diverse, allo stato, le interrogazioni presentate e discusse in aula dal vice presidente Consoli, nel corso degli ultimi due anni, chiamando in causa, di volta in volta, gli assessori competenti. Non ultimo l’assessore Vetrella che, si ricorderà, in occasione del question time del 4 dicembre scorso, rispondendo ad un preciso quesito dell’onorevole Consoli, ha garantito un’accelerazione nell’espletamento delle residue autorizzazioni. “Ho protocollato una nota, l’ennesima – conferma l’onorevole Consoli – indirizzata a Caldoro e a Vetrella nella quale chiedo di voler considerare, qualora tutti gli adempimenti preliminari fossero stati ultimati, la possibilità di interrompere la concessione, alla luce del mancato inizio dei lavori”. Come pure viene rinnovata la richiesta di intervenire “a che si effettuino, con carattere di urgenza ed indifferibilità, i lavori di ripristino e messa in sicurezza della darsena San Bartolomeo allo scopo – conclude la missiva a firma del vice presidente della Commissione Attività Produttive del Consiglio Regionale – di rivitalizzare, seppur parzialmente, l’economia legata alle attività diportistiche e di pesca”.

     

    Angelo Consoli

     

    LA REPLICA DI CASERTACE – Consigliere Consoli siamo ben lieti di pubblicare la sua nota, ma prima di inviare questi comunicati stampa, la invitiamo a leggere i nostri articoli sul porto di Pinetamare, altrimenti saremo costretti poi a risponderle che la Darsena San Bartolomeo non può essere riaperta ed utilizzata, in quanto nel momento in cui è stato deciso di avviare il cantiere per la realizzazione del nuovo scalo portuale, in loco non potranno sostare imbarcazioni di nessun genere, anche per motivi di sicurezza… In considerazione del fatto che entro il 15 febbraio dovrebbe concludersi l’iter burocratico per l’avvio dei lavori sembra improbabile che la Darsena venga riaperta.

    M.I.

     

    PUBBLICATO IL: 28 gennaio 2014 ALLE ORE 18:04