Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    IACP – Due anni di denunce, interventi per ripristinare la legalità e di investimenti: ECCO L’ATTIVITA’ SVOLTA sotto la gestione Melone


      Per comuni come Falciano del Massimo, Roccamonfina, Sessa Aurunca, Calvi Risorta ed Aversa sono stati approvati progetti per la manutenzione straordinaria, già finanziati dalla Regione per due milioni e 400mila euro. A Caserta, in Parco Santa Rosalia, sono stati spesi un milione e 200mila euro per rifare tutte le facciate dei palazzi e realizzare otto locali commerciali in via […]

    Nella foto Enzo Melone, commissario dell’Iacp di Caserta

     

    Per comuni come Falciano del Massimo, Roccamonfina, Sessa Aurunca, Calvi Risorta ed Aversa sono stati approvati progetti per la manutenzione straordinaria, già finanziati dalla Regione per due milioni e 400mila euro. A Caserta, in Parco Santa Rosalia, sono stati spesi un milione e 200mila euro per rifare tutte le facciate dei palazzi e realizzare otto locali commerciali in via Brunelleschi. 

    CASERTA - Un bilancio assolutamente positivo quello che il commissario dello Iacp Vincenzo Melone traccia dei due anni che lo hanno visto alla guida dell’Ente, in una lettera inviata al presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro.

    Dal momento in cui si è insediato il primo obiettivo di Melone è stato quello di ripristinare la legalità dopo decenni di abusi edilizi, occupazioni abusive, canoni non pagati, alloggi fittati a terzi come se fossero i propri. Con l’ausilio di esperti, geometri, informatici assunti a tempo determinato è stata realizzata l’anagrafe degli inquilini e di tutto il patrimonio edilizio che ha fatto sì che venissero alla luce tutte le illegalità perpetrate per anni, anomalie alle quali i responsabili dell’Istituto stanno gradualmente ponendo rimedio e che sono state segnalate con centinaia di denunce a Guardia di Finanza ed altre Autorità competenti. Sono state emesse, ad esempio, circa trecento diffide ad occupanti senza titoli e sono stati sollecitati i sindaci competenti ad adottare le ordinanze di sgombero, la stessa azione di recupero viene messa in atto per i locali commerciali.

    Sono in corso tantissime procedure di decadenza nei confronti di persone subentrate negli appartamenti in maniera irregolare e sono stati sollecitati i sindaci affinché emanino i bandi integrativi grazie ai quali si può evitare l’occupazione abusiva da parte di non aventi diritto di appartamenti liberi che non sono stati ancora assegnati, perché i comuni non fanno i bandi.

    Altro problema immediatamente affrontato dal commissario quello della manutenzione e della ristrutturazione del patrimonio immobiliare. Sono stati approvati ed assegnati lavori per ventidue milioni di euro che hanno interessato e stanno interessando numerosissimi edifici popolari nella gran parte dei comuni di Terra di lavoro, tra questi Aversa, Maddaloni, Marcianise, Caserta. Tutte le gare sono state svolte dalla Suap (Stazione Unica Appaltante Provinciale) diventata oggi Sua.

    Per comuni come Falciano del Massimo, Roccamonfina, Sessa Aurunca, Calvi Risorta ed Aversa sono stati approvati progetti per la manutenzione straordinaria, già finanziati dalla Regione per due milioni e 400mila euro. A Caserta, in Parco Santa Rosalia, sono stati spesi un milione e 200mila euro per rifare tutte le facciate dei palazzi e realizzare otto locali commerciali in via Brunelleschi. Sono stati approvati e già finanziati dalla Regione progetti per 5 milioni di euro, già in corso d’appalto sempre tramite la Sua, che interesseranno altri 16 comuni e che prevedono  anche l’abbattimento delle barriere architettoniche. Ed ancora 8 alloggi a Cancello Arnone per un milione e centomila euro, 22 alloggi a Santa Maria Capua Vetere per 3milioni e 200mila euro e la realizzazione del campo polifunzionale a Santa Maria Capua Vetere per 700mila euro.

    Tutto le iniziative realizzate fino ad ora non hanno intaccato il Bilancio finanziario dell’Ente che è attivo tanto che lo Iacp può vantare una buona solidità economica

    PUBBLICATO IL: 22 gennaio 2014 ALLE ORE 17:37