Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LE FOTO GRAZZANISE si allaga e annega tra le chiacchiere dei politici. Serve un programma con i contro c…


    Tante discussioni, troppe strategie, e intanto  il paese è sommerso dalle criticità. Al primo acquazzone le strade principali sono state inondate dall’acqua GRAZZANISE – Basta un po’ d’acqua e la terra dei Mazzoni diviene terra di Venezia. Ci troviamo in uno di quei casi dove il disservizio, il malfunzionamento, insomma, chiamatelo come vi pare, non […]

    Nella foto via E.Lauro allagata

    Tante discussioni, troppe strategie, e intanto  il paese è sommerso dalle criticità. Al primo acquazzone le strade principali sono state inondate dall’acqua

    GRAZZANISE – Basta un po’ d’acqua e la terra dei Mazzoni diviene terra di Venezia. Ci troviamo in uno di quei casi dove il disservizio, il malfunzionamento, insomma, chiamatelo come vi pare, non fa più notizia, infatti gli allagamenti post temporali assolutamente non rappresentano una novità, dato che si sono ripetuti  ciclicamente anche quando a gestire la macchina comunale c’è stata un’amministrazione eletta dal popolo, un amministrazione che ha tentato pure di migliorare drenaggio, fogne, pompe e compagnia cantata eppure, stando alle foto che vi mostriamo, è servito a poco.

    Del resto nemmeno si può pretendere che proprio in questo periodo di commissariamento vengano risolti problemi palpati dalla popolazione nell’arco di un quindicennio.  E’ vero, adesso qualcosa bisogna pur farlo, è doveroso, per esempio, iniziare a tamponare le emergenze, mettere toppe a situazioni-limite,  ma spetterà alla politica dare una sterzata e cambiare rotta.

    Nella maggior parte dei comizi che ascoltiamo, in buona parte delle discussioni politiche che si consumano davanti bar, sezioni o angoli di marciapiede, si parla di nomi, di candidature, di meriti, di occasioni pretese, di strategia, in pratica si argomenta su temi che suscitano giustamente l’interesse di pancia degli elettori, però quelle tematiche sono spesso fuorvianti, fanno perdere di vista  le questioni concrete.

    In pochissimi hanno centrato la propria campagna elettorale, seriamente, con dati e piani alla mano, su una decorosa progettualità. Si sale sul palco per parlare  parlare, a volte con tono  autoreferenziale, magari ostentando il proprio passato politico che, dando un’occhiata alla stato attuale delle cose, non decorre proprio a loro favore, ma quasi nessuno espone un programma con i contro c… che sia innovativo e vada a risolvere le criticità del territorio.

    I disservizi che la gente vive dimostrano ormai che chi ci dovrà governare oltre ad avere la stoffa del leader, della guida popolare, dovrà essere competente, tecnicamente, nella gestione del comune, dovrà avere il polso scientifico della situazione.

    Stamattina i Carabinieri della locale stazione sono stati sommersi da “chiamate”. In vico Oberdan un palo si è abbattuto su un cancello, delle auto in via Montevergine e via E.Lauro sono state sommerse dalla pioggia, alcune persone per circa un’ora sono restate imprigionate in strada perché circondate dall’acqua. Ma questo non fa più notizia.

    Giuseppe Tallino

    PUBBLICATO IL: 25 agosto 2013 ALLE ORE 15:23