Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    GRAZZANISE/ Nasce un centro stabile per donare il sangue


      Anche Grazzanise, grazie all’interessamento del dott. Antinolfi, avrà un centro Avis permanente. La prima giornata all’insegna della donazione del sangue sarà domenica prossima, 17 febbraio, dalle 8,30 alle 12,30.   GRAZZANISE – Donare sangue, oltre ad essere un visibile gesto di solidarietà, è fondamentale per soddisfare il fabbisogno della popolazione, costantemente in aumento, per […]

    donazione avis

     

    Anche Grazzanise, grazie all’interessamento del dott. Antinolfi, avrà un centro Avis permanente. La prima giornata all’insegna della donazione del sangue sarà domenica prossima, 17 febbraio, dalle 8,30 alle 12,30.

     

    GRAZZANISE – Donare sangue, oltre ad essere un visibile gesto di solidarietà, è fondamentale per soddisfare il fabbisogno della popolazione, costantemente in aumento, per l’innalzamento dell’età media e per i progressi della medicina.

    Finalmente anche a Grazzanise si lavora alla realizzazione un centro Avis permanente. In passato giornate all’insegna della donazione del sangue erano state già organizzate utilizzando i camper mobili.  Adesso, invece, grazie all’interessamento dei dottori Lorenzo Antinolfi, Florio e Montesano, e grazie alla collaborazione del centro Avis di Bellona, si prospetta la creazione di una struttura Avis stabile sul suolo grazzanisano.

    La prima raccolta si terrà domenica prossima, 17 febbraio, dalle 8 e 30 alle 12 e 30 presso lo studio medico in via Cesare Battisti 72.

     

    Giuseppe Tallino

     

    QUI SOTTO L’APPELLO DEL DOTT. ANTINOLFI

     A noi tutti è data una concreta possibilità di dare un contributo vero per la salute di chi ne ha bisogno. Un piccolo gesto per un grande scopo: il nostro sangue messo a disposizione del prossimo senza sapere chi esso sia, la più alta espressione dell’amore gratuito. Sono invitate tutte le persone in buono stato di salute dai 18 ai 65 anni. Vi aspettiamo numerosi, senza dimenticare che portare amici o anche solo diffondere l’invito al prossimo è già di per sè un grande gesto di aiuto e di solidarietà.

    PUBBLICATO IL: 15 febbraio 2013 ALLE ORE 14:38