Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    GRAZZANISE/ Ancora da sbrogliare la questione “ambulatori asl”: si punta sugli uffici dell’ex comando dei vigili a Brezza


        Al momento appaiono scartate le ipotesi del circolo polivalente di piazzetta Roma e gli uffici dell’Unione dei comuni.   GRAZZANISE – Il passaggio di consegna della gestione comunale dal vice prefetto Ciaramella alla triade che, per almeno 18 mesi, guiderà la località mazzonara, ha, fisiologicamente, frenato il completamento di alcuni progetti essenziali e […]

     

    Nella foto l’ex sede del comando dei vigili urbani

     

    Al momento appaiono scartate le ipotesi del circolo polivalente di piazzetta Roma e gli uffici dell’Unione dei comuni.

     

    GRAZZANISE – Il passaggio di consegna della gestione comunale dal vice prefetto Ciaramella alla triade che, per almeno 18 mesi, guiderà la località mazzonara, ha, fisiologicamente, frenato il completamento di alcuni progetti essenziali e necessari per la popolazione.

    Ci riferiamo alla questione “ambulatori Asl”, ovvero a quegli uffici dislocati che, quando erano presenti sul territorio, permettevano ai cittadini di effettuare prenotazione e visite mediche senza doversi recare a Capua prima e a Santa Maria C.V. poi, evitando, quindi, un bel disturbo soprattutto a chi ha difficoltà a spostarsi da Grazzanise.

    Poche carte da sbrogliare e Grazzanise avrebbe riavuto i suoi servizi Asl, invece il decreto di scioglimento per infiltrazione ha bloccato tutto. Adesso spetterà alla triade commissariale, Quaranta – Auricchio – Miglioretti, completare l’opera.

    Federico Conte, ex capogruppo dell’opposizione consiliare,  era riuscito a condurre la direttrice del distretto Fornasier a visionare diversi locali, in potenza, adatti ad ospitare gli ambulatori, e insieme all”architetto Mattiello e al commissario Ciaramella avevano individuato 3  soluzioni possibili per la realizzazione del progetto: inizialmente si era tentati di utilizzare alcune stanze interne al circolo polivalente di piazzetta Roma, poi l’ostacolo di alcuni componenti del circolo che non volevano spostarsi al piano superiore, causò uno stop.

    Le altre due soluzioni erano rappresentate una dagli uffici dove attualmente risiede ancora l’Unione dei comuni, mai presi seriamente in considerazione, e  l’altra dall’ex comando dei Vigili urbani nella frazione Brezza.

    Stando ad alcune indiscrezioni pare che, al momento, si punti proprio sull’utilizzo delle stanze dell’ex comando a Brezza. Se tali indiscrezioni dovessero concretizzarsi da un lato annullerebbero ogni problema con alcuni componenti del circolo anziani, dall’altra potrrebbero inasprire gli animi dei grazzanisani, al di qua del Volturno, che non gradirebbero il dover attraversare il fiume per recarsi agli ambulatori asl.

    Se  cori di dissenso si dovessero formare contro questa decisione, ancora una volta i cittadini dimostrerebbero la poca sensibilità nei confronti della frazione da sempre posta in secondo piano rispetto al resto del territorio.

    Giuseppe Tallino

    PUBBLICATO IL: 9 aprile 2013 ALLE ORE 19:15