Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Fedeli, concittadini e gli ‘Amici di San Rocco’ in preghiera per il Vescovo FARINA


      COMUNICATO STAMPA – Domani, sabato, i fedeli si riuniranno in preghiera.  CASERTA - Sabato 14 settembre 2013, a partire dalle ore 17:30, i fedeli ed i gruppi regionali dell’Associazione Europea Amici di San Rocco si  ritroveranno nel piazzale della clinica NEUROMED di POZZILLI (IS) per recitare insieme il Santo Rosario. Un incontro fortemente voluto ed […]

     

    COMUNICATO STAMPA – Domani, sabato, i fedeli si riuniranno in preghiera. 

    CASERTA - Sabato 14 settembre 2013, a partire dalle ore 17:30, i fedeli ed i gruppi regionali dell’Associazione Europea Amici di San Rocco si  ritroveranno nel piazzale della clinica NEUROMED di POZZILLI (IS) per recitare insieme il Santo Rosario. Un incontro fortemente voluto ed organizzato dal procuratore e P. Guardiano di San Rocco, Fratel Costantino De Bellis,  fondatore della grande famiglia dei devoti di San Rocco, per pregare per l’amatissimo Vescovo, Sua Eccellenza Monsignor Pietro Farina e chiedere al celeste patrono San Rocco di intercedere presso il trono dell’Altissimo.

    Monsignor Farina, trasferito dall’ospedale di Caserta, è ospite dell’Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed a causa dell’aggravarsi delle condizione di salute. Fedeli, concittadini e gli ‘Amici di San Rocco’ vogliono esprimere vicinanza al Vescovo e, con questa preghiera, auspicano una sua pronta guarigione; ringraziano, inoltre, tutti coloro che lavorano all’Istituto Neuromed, medici, infermieri, e collaboratori, per la professionalità e il profondo senso di solidarietà, la cura  con cui stanno assistendo Monsignor Farina in questi giorni di sofferenze, così come per tutti i degenti della clinica.

    A tutti è noto l’amore che Sua eccellenza nutre verso il Signore e San Rocco, la sua integerrima testimonianza di pastore della Chiesa cattolica. Fratel Costantino dal 2004 ha stretto con il Vescovo Farina una forte intesa spirituale ed affettiva, tanto che nel 2006 il religioso chiese al prelato di essere il moderatore dell’Associazione Europea Amici di San Rocco e pastore della stessa.

    “Sabato dimostreremo al vescovo quanto veramente gli vogliamo bene  – afferma Fratel Costantino - e che abbiamo bisogno ancora della sua guida, del suo sorriso, della sua sincerità, bontà e fede autentica; ritenendo che il calore della vicinanza degli ‘amici’ possa esser medicina salutare per lo spirito, come il buon samaritano della parabola di Gesù e sull’esempio di San Rocco nostro modello e guida che leniva le sofferenze dei malati. Eccellenza siete sempre nei nostri cuori e nelle nostre preghiere”.

    Il momento di preghiera animato dallo stesso Fratel Costantino sarà concluso con la supplica a San Rocco e vedrà la presenza della reliquia del Santo amato e seguito in tutto il mondo.

    PUBBLICATO IL: 13 settembre 2013 ALLE ORE 15:48