Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA – Spiagge libere di CASTEL VOLTURNO senza il controllo dei bagnini di salvataggio, così si muore più facilmente!!!


      Il Comune non ha predisposto alcun servizio di sicurezza galvanizzato dagli angeli del mare. Solo i lidi e la Capitaneria di Porto garantiscono un minimo servizio in caso di pericolo. Un’altra maglia nera per la cittadina rivierasca. Fioccano le segnalazioni CASTEL VOLTURNO – All’inizio abbiamo avuto qualche dubbio, ma col passare delle ore le nostre […]

     

    Il Comune non ha predisposto alcun servizio di sicurezza galvanizzato dagli angeli del mare. Solo i lidi e la Capitaneria di Porto garantiscono un minimo servizio in caso di pericolo. Un’altra maglia nera per la cittadina rivierasca. Fioccano le segnalazioni

    CASTEL VOLTURNO – All’inizio abbiamo avuto qualche dubbio, ma col passare delle ore le nostre perplessità giornalistiche si sono dissolte. Le spiagge libere di Castel Volturno, che caratterizzano il 60% di una fascia costiera che conta circa 27 km di arenili, sono totalmente sprovviste di un servizio di salvataggio, così come è stato disposto, invece nel vicino Comune di Mondragone.

    Prima di scrivere quanto acclarato sopra abbiamo effettuato una serie di telefonate e abbiamo scomodato i gestori dei lidi di Baia Verde e gli uomini del comando locale della Capitaneria di Porto.

    La risposta è stata unanime: “Qui non c’è il sindaco e non è stato predisposto nessun servizio di salvataggio in mare per le spiagge libere“. Quindi se fosse accaduto un episodio simile a quello verificatosi domenica alla bambina di 5 anni che faceva il bagnetto su una spiaggia libera nei pressi del lido Venere di Mondragone, a Castel Volturno la fanciulla avrebbe rischiato sicuramente di morire.

    Spiagge sporche, con le macerie degli edifici pericolanti e senza controllo. Quest’anno non vediamo girare gli angeli del mare“. Questa è un’altra testimonianza-segnalazione che ci è giunta dagli arenili di Castel Volturno della località di Pescopagano.

    L’unico servizio che è garantito in città è quello offerto dalla Capitaneria di Porto per il soccorso in mare, per il resto solo i lidi attrezzati hanno il bagnino di salvataggio.

    Ora non ci richiamate per leggeri disturbi di stomaco, se la città, nonostante una gestione commissariale, merita un’altra maglia nera.

    Massimiliano Ive

     

    PUBBLICATO IL: 30 luglio 2013 ALLE ORE 13:09