Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA S. MARIA C.V. – Enzo Natale “le busca” davanti al TAR. Dovrà scucire diverse decine di migliaia di euro per gli oneri delle case di via M. di Nassiriya


      Oggi il verdetto del giudice amministrativo SANTA MARIA CAPUA VETERE – Un altro round a favore dell’amministrazione comunale nella lunga querelle che la oppone al noto imprenditore ed ex politico Enzo Natale. Inutile dilungarsi più di tanto su cose che i lettori di Casertace conoscono bene. Gli immobili costruiti da Enzo Natale in via Martiri […]

     

    Nelle foto, da sinistra, Maurizio Mazzotti, Enzo Natale e Biagio Di Muro

    Oggi il verdetto del giudice amministrativo

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Un altro round a favore dell’amministrazione comunale nella lunga querelle che la oppone al noto imprenditore ed ex politico Enzo Natale. Inutile dilungarsi più di tanto su cose che i lettori di Casertace conoscono bene. Gli immobili costruiti da Enzo Natale in via Martiri di Nassiriya nella zona C1 Nord, furono battezzati per effetto dell’applicazione di quella che noi di Casertace ribattezzammo come la dottrina Mazzotti, opere con una connotazione pubblica. Dunque, non iniziative immobiliari di carattere speculativo, ma vani e appartamenti di nobile valenza pubblica.

    Ovviamente dopo hanno ospitato studi commerciali, studi di avvocati, e attività economiche privatissime. Ma questo non può scalfire l’originalità dell’elaborazione estensiva delle leggi urbanistiche vigenti operata da Mazzotti.

    Quel connotato permise a Natale di non pagare gli importi di costruzioni e gli oneri di urbanizzazione. L’attuale amministrazione comunale ebbe gioco facile nel contestare questo privilegio e formalizzò a Natale tutti quanti i titoli affinché questi corrispondesse tutti i soldi che non aveva versato fino ad allora.

    Natale impugnò quegli atti davanti al Tar e oggi, lunedì 16 dicembre, il tribunale amministrativo si è pronunciato respingendo il ricorso di Natale. Domani, martedì proveremo a quantificare la cifra che l’imprenditore dovrà versare nelle casse del comune.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 16 dicembre 2013 ALLE ORE 19:15