Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA S. MARIA C.V. / Altra stangata della Corte dei Conti al comandante De Rosa e ai dirigenti per i progetti incentivanti dati ad alcuni vigili urbani


      Il 26 febbraio scorso notificata “una sfogliatella” da 53mila euro al capo dei caschi bianchi. Ma non finisce qui, dato che ora arriveranno quelle dell’anno 2009. E se ai dirigenti verrà riconosciuta la colpa grave…   SANTA MARIA CAPUA VETERE - Seconda puntata, e che puntata della vicenda relativa alle stangate che la Corte […]

    Nelle foto, da sinistra, Francesco De Rosa e il comune sammaritano

     

    Il 26 febbraio scorso notificata “una sfogliatella” da 53mila euro al capo dei caschi bianchi. Ma non finisce qui, dato che ora arriveranno quelle dell’anno 2009. E se ai dirigenti verrà riconosciuta la colpa grave…

     

    SANTA MARIA CAPUA VETERE - Seconda puntata, e che puntata della vicenda relativa alle stangate che la Corte dei Conti sta spedendo ai componenti della delegazione trattante del Comune di Santa Maria Capua Vetere, in relazione all’attribuzione, avvenuta qualche anno fa, a partire dal 2008, di un bel po’ di quattrini ad un numero scelto di vigili urbani della città del Foro, premiati con i cosiddetti progetti incentivanti.

    Alcuni giorni fa scrivemmo di una prima raffica di sanzioni, comminate dai giudici della Corte ai componenti della delegazione, chiamati a restituire diverse decine di migliaia di euro.

    Lo scorso 26 febbraio, precisamente martedì scorso, seconda batosta, altri 53mila euro da restituire alle casse pubbliche, in quanto indebitamente attribuiti, sempre secondo i giudici. Questa volta il provvedimento è stato notificato al comandante di ieri e di oggi dei vigili urbani sammaritani Francesco De Rosa, in quanto presente nelle delegazioni per fornire chiarimenti sul progetto.

    Ma non finisce qui, dato che la Corte dei Conti, presto, molto presto, presenterà… il conto anche per l’anno 2009.

    Un procedimento molto delicato, che, nel caso in cui dovesse arrivare alla formale contestazione della colpa grave, potrebbe anche costare il posto ai dirigenti del comune di Santa Maria Capua Vetere, che di quella delegazione trattante fecero parte.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 1 marzo 2013 ALLE ORE 19:13