Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA ORE 14,30/ Ennesima beffa per CASERTA. Ancora fermi i lavori per la scuola di alta formazione per la legalità strombazzata dalla Cancellieri


        L’appalto è stato aggiudicato per circa 154 milioni di euro ad un imprenditore acerrano trapiantato a Caserta. Ma da mesi tutto è bloccato. Sperare nei nostri parlamentari? Sì, campa cavallo… IN CALCE ALL’ARTICOLO IL LINK DEL VIDEO DELL’ANNUNCIO DEL MINISTRO CANCELLIERI CASERTA – Come al solito, l’Italia è un luogo in cui quando […]

     

    Nella foto Manganelli e la Cancellieri

     

    L’appalto è stato aggiudicato per circa 154 milioni di euro ad un imprenditore acerrano trapiantato a Caserta. Ma da mesi tutto è bloccato. Sperare nei nostri parlamentari? Sì, campa cavallo…

    IN CALCE ALL’ARTICOLO IL LINK DEL VIDEO DELL’ANNUNCIO DEL MINISTRO CANCELLIERI

    CASERTA – Come al solito, l’Italia è un luogo in cui quando c’è da far suonare le fanfare sono tutti bravi. Passerelle, sfilate fiere delle vanità di ogni tipo. Poi, stringi stringi le passerelle si arrugginiscono e rimane il disdoro dell’abbandono, delle occasioni perse.

    Ve la ricordate la virile ministressa Cancellieri venire a Caserta e annunciare, come si può vedere dal video la nascita di una scuola di alta formazione della legalità proprio nella città che è capoluogo della provincia più afflitta d’Italia dal disastro delle camorre e delle mafie. Ebbene, questa scuola che doveva nascere in collegamento con la scuola do polizia di via Ruggiero, è ancora desolatamente al palo.

    Le procedure di gara sono state espletate. Il provveditorato alle opere pubbliche ha aggiudicato i lavori, per circa 15 milioni di euro, ad un imprenditore acerrano trapiantato a Caserta, ma da mesi si assiste a un palleggio tra le burocrazie dello stato, tra il Ministero degli interni e lo stesso provveditorato. Fatto sta che i lavori non sono ancora iniziati. Fatto sta che i parlamentari che ci rappresentano o che ci dovrebbero rappresentare nemmeno lo sanno cosa sia questa scuola di formazione e sarà anche un po’ complicato spiegarglielo. E anche spiegandoglielo, dovrebbero poi muoversi in questo caos di questi giorni per sollecitare queste procedure.

    Roba da gente determinata. Roba da veri e propri cagnacci. Da gente dura pronta a trascorrere giornate  ballonzolando da un ufficio all’altro pur di portare a casa il risultato. Dunque non roba per i parlamentari casertani che sono andati a Roma.

    La Capacchione? Speriamo. Lei è nuova e non la possiamo ancora giudicare.

    http://www.videocomunicazioni.com/cronaca/caserta-ministro-cancellieri-presenta-scuola-formazione-contro-crimine-organizzato.html

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 10 marzo 2013 ALLE ORE 14:27