Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA MONDRAGONE – Rifiuti “dimenticati” fuori l’asilo statale Baby House, la denuncia dell’avvocato Miraglia, che viene anche insultata


        Una storia mondragonese che Casertace racconta e decide di rilanciare in rete. Una vera e propria vergogna. Questo perchè le scuole e gli ospedali sono luoghi sensibili dal punto di vista dell’igiene.   LA LETTERA - Provo profonda indignazione per l’inerzia delle autorità competenti che non si fanno carico della necessaria opera di […]

     

     

    Una storia mondragonese che Casertace racconta e decide di rilanciare in rete. Una vera e propria vergogna. Questo perchè le scuole e gli ospedali sono luoghi sensibili dal punto di vista dell’igiene.  

    Nelle foto, da sinistra, l’avvocato Maria Miraglia e viale Europa

    LA LETTERA - Provo profonda indignazione per l’inerzia delle autorità competenti che non si fanno carico della necessaria opera di rimozione dei rifiuti, fuori l’asilo statale Baby House di Mondragone con sede al viale Europa.

    Nonostante richieste e solleciti, oramai da giorni vi è un odore nauseante a pochi metri dall’asilo frequentato da bambini piccolissimi.
    Non è possibile addebitare la colpa alle maestre di tale scempio, poiché ogni protesta è risultata vana.
    La sottoscritta, è stata anche insultata da soggetti sorpresi a sversare i rifiuti .
    Le rare volte che la rimozione è stata effettuata non si è proceduto alla necessaria opera di pulizia e disinfezione dell’area.
    Questa è l’attenzione dedicata ai piccoli ed indifesi cittadini di questa martoriata terra.
    Avv. Maria Miraglia
    LA REPLICA DI CASERTACE – Non possiamo che recepire questa segnalazione – denuncia dell’avvocato Maria Miraglia di Mondragone per la gravità dei fatti esposti. Come stiamo scrivendo da mesi, nonostante i mal di pancia di qualche falso profeta della politica locale, la gestione del ciclo dei rifiuti è un vero e proprio caso. Non aggiungiamo altro alle parole scritte dalla Miraglia, ma intendiamo sottolineare un passaggio che per noi è importantissimo: fuori all’asilo i rifiuti non dovrebbero rimanere nemmeno un istante, così come è previsto per legge per i cosiddetti luoghi sensibili dal punto di vista della salute pubblica, quali cliniche, ospedali, scuole e via discorrendo.
    All’avvocato Miraglia va la nostra solidarietà poi per gli insulti subiti per aver sorpreso cittadini a sversare rifiuti… Si vede che a Mondragone c’è un virus letale: quello che condiziona le reazioni dell’essere umano a seguito di un rimprovero o una denuncia sullo stato dei luoghi. Qui un cittadino per vivere tranquillo non solo non deve vedere, ma non deve nemmeno parlare o esprimere il proprio dissenso: in poche parole non deve essere un persona con una mente pensante.
    Max Ive

    PUBBLICATO IL: 18 settembre 2013 ALLE ORE 13:47