Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA MARCIANISE – Palazzo Agp, fogne di via Marte e scuole: progetti già bocciati in passato. C’è chi pensa che sarà un altro flop


            Qualche osservazione guardando l’elenco delle opere che l’amministrazione ha scelto per partecipare all’ultimo bando generale     MARCIANISE – Si potrebbe fare uso e anche abuso di banali metafore per riassumere quello che l’amministrazione comunale di Marcianise ha deciso di fare, nei giorni scorsi, quando ha dato corpo alla graduatoria dei […]

     

    Da sinistra: Antonio De Angelis, Antonio Tartaglione e Franco Zinzi

     

     

     

    Qualche osservazione guardando l’elenco delle opere che l’amministrazione ha scelto per partecipare all’ultimo bando generale

     

     

    MARCIANISE – Si potrebbe fare uso e anche abuso di banali metafore per riassumere quello che l’amministrazione comunale di Marcianise ha deciso di fare, nei giorni scorsi, quando ha dato corpo alla graduatoria dei progetti per i quali viene richiesto un finanziamento regionale, ai sensi di un bando specifico.

    Si potrebbe usare la metafora del peccato originale o anche l’immagine criminologica dell’assassino che torna sul luogo del delitto.

    E questo perchè almeno tre di questi progetti si portano dietro il marchio di una bocciatura, non legata ad una loro carenza di contenuto o di requisiti, ma alle pastoie burocratiche che in passato hanno fatto sì che fossero sorpassati i termini delle presentazioni, con ovvia perdita dei finanziamenti.

    Il dubbio è lecito: il fatto che la rete fognaria di via Marte, gli interventi di edilizia scolastica e la ristrutturazione del palazzo Agp dell’Annunziata siano stati già dentro alle procedure amministrative dei finanziamento regionali può determinare una nuova delusione o può viziare, rendendo impossibile l’accesso al finanziamento, anche questo tentativo?

    Questo lo vedremo nei prossimi tempi. Il sindaco De Angelis, nel comunicato stampa redatto subito dopo l’approvazione della lista dei progetti, ha fatto professione di ottimismo.

    Ma qualche cosa non quadra, dicevamo.

    Partiamo dall’Agp, riproposto ora dopo che era stato già presentato dalla giunta Tartaglione con Franco Zinzi assessore. In quel caso la procedura andò in malora per alcuni adempimenti non completati.

    Ora ci si riprova, sempre con la stessa squadra di progettisti: l’architetto Schiavone, nipote del parroco dell’Annunziata, che sostituì nel progetto l’attuale assessore all’Urbanistica Giovanni Santoro. E poi ancora l’archietetto Gabriele Tartaglione fratello dell’attuale capogruppo del Nuovo Centrodestra, fu Marcianise Più, Pasquale Tartaglione. Infine l’archietetto Merola, di fede UDC, che allora andava bene, nella lottizzazione di quella che era la maggioranza del tempo, mentre ora, probabilmente, se lo dovranno tenere.

    Riguardo il rifacimento delle fognature di via Marte, invece, ricordiamo che il Comune di Marcianise indisse una gara per l’affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria della strada già nel 2009: il bando prevedeva la pavimentazione stradale, il rifacimento della rete idrica e e di quella fognaria. Il provvedimento portava la firma del capo dell’Ufficio Tecnico del Comune, l’ingegnere Franco De Lisi.

    Stesso discorso, infine, per quello che riguarda la messa in sicurezza delle scuole medie “Aldo Moro” e “Cavour”, già incluse, qualche anno fa, in un progetto che non ottenne i contributi regionali per una conduzione distratta della procedura da parte del dirigente incaricato.

    Per leggere dei restanti progetti CLICCA QUI.

     

    Gianluigi Guarino

     

     

    PUBBLICATO IL: 18 gennaio 2014 ALLE ORE 16:39