Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AGG. 17,09 ESCLUSIVA MADDALONI, don Miguel Cavallè non è più il capo del Villaggio dei Ragazzi


    CLICCA QUI PER LEGGERE IL SUO COMUNICATO. Il nuovo presidente della fondazione è P. Victor de Luna de Santiago MADDALONI - Oggi, venerdì, si è tenuto il CDA del Villaggio in cui si sono insediati i nuovi membri, il dr. Antonio D’Angelo (segretario generale del Convitto Nazionale Giordano Bruno) per il Comune di Maddaloni; don Stefano […]

    Nella foto, padre Miguel Cavallè nelle sue riflessioni all’interno degli appartamenti di clausura del Villaggio dei ragazzi

    CLICCA QUI PER LEGGERE IL SUO COMUNICATO. Il nuovo presidente della fondazione è P. Victor de Luna de Santiago

    MADDALONI - Oggi, venerdì, si è tenuto il CDA del Villaggio in cui si sono insediati i nuovi membri, il dr. Antonio D’Angelo (segretario generale del Convitto Nazionale Giordano Bruno) per il Comune di Maddaloni; don Stefano Tagliafierro (Parroco di San Benedetto – Maddaloni e consigliere uscente) per la Diocesi di Caserta; P. Victor de Luna, P. Luca Maria Gallizia e P. Miguel per i Legionari di Cristo. 

    P. Luca Maria Gallizia, italiano, è il rettore dell’Università Europea di Roma; ha sostituito P. Paolo Scarafoni prima alla guida dell’Università quando questi si dovette dimettere  poco prima che scoppiasse lo scandalo dei concorsi a cattedra truccati che lo vede inquisito a Bari. Ora lo ha sostituito anche nel CDA della Fondazione. Nel frattempo P. Scarafoni è diventato don Scarafoni poichè ha lasciato i Legionari di Cristo incardinandosi in una diocesi, probabilmente Roma.

    P. Victor de Luna de Santiago, L.C. è il nuovo presidente della Fondazione. In passato è stato Rettore del Seminario Internazionale Maria Mater Ecclesiae di San Paolo del Brasile, superiore dei Legionari dell’Argentina dove è diventato amico intimo dell’allora cardinal Bergoglio ora Papa Francesco; P. de Luna è consigliere di “Fundaciòn Tierra Santa” e presidente di Human Resources ITA, INC. una compagnia di proprietà della Congregazione, con sede in Connecticut, ma con interessi e dipendenti laici anche in Italia – il suo vice è P. Oscar Nader, L.C. direttore territoriale per l’Italia dei Legionari – Infine, è coordinatore per l’Italia della Commissione  “Ambienti sicuri” per la tutela dei minori e degli adolescenti, istituita dal Card. De Paolis, delegato apostolico per la Legione di Cristo. Questa commissione internazionale ha come finalità: 1)  l’attenzione alle vittime di abusi; 2) la creazione di ambienti sicuri all’interno della Legione e del Regnum Christi; 3) la selezione dei candidati all’ingresso nella Congregazione; 4) l’accompagnamento dei sacerdoti; 5) la collaborazione con le autorità civili.

    I nomi dei tre consiglieri legionari si sapevano già da metà ottobre; ma finora il nuovo CDA non si era ancora insediato per sostituire il vecchio decaduto ai primi di agosto. Perchè è trascorso tutto questo tempo?  Perchè l’avvicendamento è avvenuto solo oggi, in un momento di transizione della congregazione? Infatti, proprio in questi giorni a Roma sono riuniti 61 padri Legionari di Cristo per il capitolo generale straordinario da cui dovranno uscire fuori  i nuovi vertici della congregazione.

    Un’ultima parola sull’Ing. Giusto Nardi, nuovo direttore generale della Fondazione. Il Preside Nardi è alla guida degli istituti aeronautico e industriale della Fondazione da 20 anni; negli ultimi mesi, quando Matrisciano “è sparito dal Villaggio” lui ha iniziato a sostituirlo nelle attività di rappresentanza fino alla nomina di oggi. Che fine farà il Rag. Gianluca Longo (cugino della moglie di Matrisciano) nominato direttore generale solo tre mesi fa? Tornerà a fare l’economo, posto comunque da dirigente in cui era stato sostituito dal giovanissimo dr. Francesco Grauso? Ma, più in generale che fine farà la Fondazione, quasi al collasso per tutti i debiti accumulati in 13 anni di pessima gestione di P. Cavallè e della sua “squadra”?

     

    PUBBLICATO IL: 17 gennaio 2014 ALLE ORE 17:09