Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA CASERTA – Ora abbiamo anche il precario più ricco d’Italia: Pino Gambardella assunto dall’Ambito sociale con un co.co.co.


    Si allontana l’ipotesi della costituzione di un’azienda speciale. Evidentemente Emiliano Casale non aveva tutti i torti.   CASERTA - Al Comune di Caserta abbiamo anche il co.co.co. più ricco d’Italia. Siccome si è rallentata la procedura per costituire un’azienda speciale per i servizi sociali ( evidentemente l’ex assessore Emiliano Casale aveva ragione ) fortemente perorata […]

    Nella foto, Casale, Gambardella e Ferraro

    Si allontana l’ipotesi della costituzione di un’azienda speciale. Evidentemente Emiliano Casale non aveva tutti i torti.

     

    CASERTA - Al Comune di Caserta abbiamo anche il co.co.co. più ricco d’Italia. Siccome si è rallentata la procedura per costituire un’azienda speciale per i servizi sociali ( evidentemente l’ex assessore Emiliano Casale aveva ragione ) fortemente perorata da vice Sindaco Ferraro, dominus del settore rifiuti e dei servizi sociali e, ora, anche dei vigili urbani e dal dirigente Piscitelli, bisognava dare una sistemazione almeno formalmente regolata a Pino Gambardella, l’unico uomo di cui Ferraro si è sempre fidato. Ed ecco, allora, che a Gambardella nei giorni scorsi, è stato fatto firmare un contratto del tipo co.co.co. ( contratto di collaborazione coordinata e continuativa ) a diverse migliaia di euro al mese. Insomma un precario d’oro.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 19 luglio 2013 ALLE ORE 11:49