Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA CASERTA – Domani arriva il ministro Bray. Vertice con le istituzioni locali alle 10.30


    Appuntamento nella sala riunioni della Scuola Superiore di Pubblica Amministrazione. Ci sarà anche il Prefetto Pagano. Si ragionerà sugli assetti e sulle garanzie di autonomia della Reggia, nel momento in cui farà parte dell’ambito del polo museale napoletano e casertano CASERTA - Alle 10.30 di domani, sabato, il ministro ai beni culturali Bray sarà a […]

    Nella foto, a sinistra il ministro Bray, a destra il prefetto Pagano

    Appuntamento nella sala riunioni della Scuola Superiore di Pubblica Amministrazione. Ci sarà anche il Prefetto Pagano. Si ragionerà sugli assetti e sulle garanzie di autonomia della Reggia, nel momento in cui farà parte dell’ambito del polo museale napoletano e casertano

    CASERTA - Alle 10.30 di domani, sabato, il ministro ai beni culturali Bray sarà a Caserta in un salone della Scuola Superiore di Pubblica Amministrazione, a due passi dalla Reggia, per presiedere la terza riunione con le istituzioni locali in vista di una rideterminazione legislativa e normativa del ruolo e dell’identità della Reggia vanvitelliana.

    Alla riunione saranno presenti il Prefetto Pagano, il Presidente dell’Amministrazione Provinciale  Zinzi, il Sindaco della città Pio del Gaudio, il Direttore Regionale dei Beni Culturali Angelini.

    In questa occasione potrebbe fare un passo avanti la procedura di messa a punto dl sistema del polo  museale di Napoli e della Reggia di Caserta, fondato su una autonomia concreta che consenta al monumento casertano di utilizzare per la manutenzione ordinaria i proventi dei biglietti, che, fin ad oggi, sono finiti per una quota prevalente rispetto a quella rimasta in loco, nelle casse del ministero dei beni culturali.

    Nell’occasione dovrebbe essere ribadita la struttura della locale Sovrintendenza ai Beni Culturali , Ambientali e Architettonici. Nulla dovrebbe essere sottratto a Caserta, nemmeno l’importantissima competenza legata ai beni architettonici da cui si dipana tutta la dinamica del rilascio delle autorizzazioni relative a ristrutturazioni di immobili inseriti nei centri storici o nelle zone di pregio storico-architettonico. Con una Sovrintendenza che rimane forte, non dovrebbero mancare , all’interno di un piano annuale, le risorse da apprestare alla manutenzione straordinaria del monumento vanvitelliano. Questo il progetto di lavoro e l’ordine del giorno sostanziale di domani, all’esito della quale vi racconteremo se queste procedure verranno messe in opera e in quanto tempo.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 2 agosto 2013 ALLE ORE 13:35