Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA AVERSA Scompaiono le multine di 2 euro per i trasgressori del grattino. La Corte di Cassazione dice: attenzione il danno lo pagano i dirigenti


    Hanno rappresentato un modo per evitare di cannibalizzare gli automobilisti trasgressori. Ma la suprema corte. i una recente sentenza ha sancito che le uniche multe possibili sono quelle contenute nel codice della strada e per il divieto di sosta si parte da 38 euro. AVERSA - Sono scomparse da qualche giorno le cosiddette multine da […]

    Hanno rappresentato un modo per evitare di cannibalizzare gli automobilisti trasgressori. Ma la suprema corte. i una recente sentenza ha sancito che le uniche multe possibili sono quelle contenute nel codice della strada e per il divieto di sosta si parte da 38 euro.

    AVERSA - Sono scomparse da qualche giorno le cosiddette multine da 2 euro cada 1 che rappresentavano tutto sommato una modalità per evitare di cannibalizzare gli automobilisti che avevano infranto, magari di qualche minuto stabilito di sosta e indicato sul grattino. Queste multine sono state comminate per mesi e mesi dagli ausiliari del traffico.

    Ora, però, il comune di Aversa che da quando c’è Sagliocco è piuttosto attento all’evoluzione normativa legate a sentenze delle corti superiori che, come è noto, fanno giurisprudenza, ha bloccato tutto. Questo perché recentemente la Corte di Cassazione ha considerato illegittime queste sanzioni, non tirandola per le lunghe, la cassazione dice che i trasgressori devono essere multati con le tariffe ordinarie e previste, quindi da 38 euro in su, mettendo in guardia le amministrazioni comunali sul danno che questo tipo di trattamento “mi misericordioso” può determinare alle casse dell’ente, un danno che la corte dei conti potrebbe sanzionare chiedendo che questo venga ripianato dal dirigente preposto. Ecco perché, il comandate dei vigili Guarino, temendo qualche grosso guaio per le sue tasche ha revocato il sistema delle multine

    PUBBLICATO IL: 30 maggio 2013 ALLE ORE 11:58