Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA AVERSA – Carabinieri allo Sportello Antiviolenza. Sagliocco “licenzia” Noi voci di donne di cui fa parte anche Veronica Lombardi


        In calce all’articolo il testo integrale della delibera di giunta di venerdì scorso 10 gennaio AVERSA – Ha suscitato non poca sorpresa la decisione assunta dal sindaco Giuseppe Sagliocco di proporre e di ottenere facilmente dalla giunta comunale la revoca della convenzione con la nota associazione “Noi voci di donne”. Leggendo il corpo della […]

     

    Nelle foto, da sinistra, Pina Farina, Veronica Lombardi e Giuseppe Sagliocco

     

    In calce all’articolo il testo integrale della delibera di giunta di venerdì scorso 10 gennaio

    AVERSA – Ha suscitato non poca sorpresa la decisione assunta dal sindaco Giuseppe Sagliocco di proporre e di ottenere facilmente dalla giunta comunale la revoca della convenzione con la nota associazione “Noi voci di donne”. Leggendo il corpo della delibera, precisamente la numero 4 del 10 gennaio, si comprende che i motivi sono anche molto seri, in considerazione del fatto che anche i carabinieri di Aversa, che dallo Sportello Antiviolenza, attingevano notizie utili per le proprie indagini, relative ad atti consumati contro le donne per quanto riguarda la sfera sessuale e dei maltrattamenti più in generale, si sono lamentati del fatto che da tempo lo Sportello era in pratica deserto, senza alcun presidio.

    Dispiace che siano dovuti essere i carabinieri a segnalare il disservizio al Comune e che lo stesso comune non si fosse accorto dell’inadempienza.

    A questo punto, l’amministrazione comunale annuncia la costituzione di un nuovo sportello, utile, sempre stando a quello che si legge nella delibera anche alla luce di recenti e gravi episodi, come quello accaduto ultimamente su una donna di Aversa, P.G., accoltellata dal marito alla fine dello scorso mese di dicembre.

    L’associazione Noi voci di donne, cacciata in malo modo da Aversa, resta invece attiva a Caserta in via S. Antida e nei locali del Comune di San Felice a Cancello. In attesa che l’associazione capitanata dalla marcianisana Pina Farina esprima il suo punto di vista e la sua versione dei fatti su questa vicenda, ricordiamo chi sono le professioniste che lavorano insieme a lei.

    Si tratta della psicologa e psicoterapeuta Laura Vitagliano, e delle psicologhe Daniela Monfreda e Veronica Lombardi, quest’ultima legatissima politicamente al sindaco Del Gaudio e fresca di assunzione da parte della Publiservizi.

    G.G.

     

    CLICCA QUI PER LEGGERE LA DELIBERA

    PUBBLICATO IL: 13 gennaio 2014 ALLE ORE 16:16