Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ECCO COME SPENDONO I SOLDI DEI CITTADINI: 370mila euro per le “Leuciane” invernali e neanche una riga di promozione sul sito della Regione


        Ci siamo messi un poco a spulciare superficialmente, ma qui basta poco per rendersi conto dell’inutilità dei nostri politici all’interno di Istituzioni che li ospitano pagando la loro sterminata e apocalittica ignoranza Caserta – Incredibile ma vero. Sulla home page del sito ufficiale del Turismo e dei Beni Culturali della Regione Campania, non è […]

     

    Nella foto: la sezione “eventi” tratta dal sito ufficiale del Turismo e Beni Culturali della Regione Campania

     

    Ci siamo messi un poco a spulciare superficialmente, ma qui basta poco per rendersi conto dell’inutilità dei nostri politici all’interno di Istituzioni che li ospitano pagando la loro sterminata e apocalittica ignoranza

    Caserta – Incredibile ma vero. Sulla home page del sito ufficiale del Turismo e dei Beni Culturali della Regione Campania, non è presente neanche un’ informazione pubblicitaria sugli eventi da essi sponsorizzati, con fior di quattrini, a Caserta. Ci si aspetterebbe un grande logo, il programma di tutti gli eventi, gli orari, i luoghi, gli artisti e invece niente. Allora, forse, ci siamo sbagliati, bisognerebbe cercare nella sezione “Eventi”..

    Ebbene, anche in questa sezione non c’è nulla. La Regione ha elargito un’ingente somma di denaro pubblico, a favore dell’evento “Leuciana Christmas Event”, pari a 370 mila euro con l’obbligo di accollarsi anche il “corno” che, 2 anni fa i napoletani, dopo averlo visto esposto, schifarono senza remissione. Ma fosse solo questo:  scorrendo le pagine nella sezione “eventi”, non ne è pubblicizzato neanche uno, che sia uno! Nè l’ultimo “Settembre al Borgo” nè i precedenti, nè questo “nuovo” “Leuciana” nè i precedenti.

    Una chiarissima dimostrazione che, stesso la Regione, non crede ad un ritorno economico – promozionale in termini di immagine. Ma, cosa ancor più grave, stesso la Regione non è convinta di una “destagionalizzazione dei flussi turistici”, tanto sbandierata anche dal Comune e dalla Provincia di Caserta. Sconcertante questa situazione, che, crediamo, coinvolga tutta la comunità.

    Alessandro Accardo

    Valentina Musella

    PUBBLICATO IL: 12 dicembre 2013 ALLE ORE 12:40