Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Dopo l’omicidio del 15enne prima notte blindata della movida di AVERSA


        COMUNICATO STAMPA – Grande dispiegamento di forze dell’ordine e di vigili urbani che hanno fatto turno fino alle 2 di notte. Sindaco Sagliocco soddisfatto   AVERSA – “Buona la prima”. Queste le parole del sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco, in seguito alla prima giornata del week end in tema di movida. Da ieri, infatti, è […]

     

    Nella foto a sinistra la camionetta di vigili urbani che presidia la città, a sinistra la movida aversana del fine settimana

     

    COMUNICATO STAMPA – Grande dispiegamento di forze dell’ordine e di vigili urbani che hanno fatto turno fino alle 2 di notte. Sindaco Sagliocco soddisfatto

     

    AVERSA – “Buona la prima”. Queste le parole del sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco, in seguito alla prima giornata del week end in tema di movida. Da ieri, infatti, è entrata in vigore la nuova ordinanza che prevede lo spegnimento, a mezzanotte, della musica, e la chiusura dei locali per le due. Da ieri, inoltre, i vigili urbani sono stati in strada ed hanno attivato la ztl fino alle 2,30. “Io stesso sono stato in via Seggio tra i giovani della movida fino a tardi – ha detto Sagliocco e continuando – in strada fino a tardi c’è stata anche una massiccia presenza di forze dell’ordine che hanno controllato, in un ottica di prevenzione, il rispetto delle regole, sia per i locali, che per i fruitori. Nell’arco della notte sono stati molteplici, infatti, i controlli ai gestori dei locali nonché agli automobilisti. Alle forze dell’ordine va il mio ringraziamento per l’opera svolta”.

    Sagliocco, sin dal suo insediamento attivo al problema della movida, lancia l’idea di un patto generazionale tra i giovani e i residenti, per conciliare le esigenze dei primi che hanno l’obiettivo di divertirsi, con quelle dei secondi che vorrebbero solo stare tranquilli. “Dobbiamo conciliare – ha detto il primo cittadino di Aversa – le esigenze di tutti: dei residenti che vogliono dormire, dei giovani che vogliono divertirsi e degli imprenditori e gestori dei locali che vogliono lavorare”. L’Amministrazione Comunale sul piano operativo ha fatto tanto in tema di vivibilità e movida. anche grazie all’appoggio incondizionato sul tema da parte del prefetto e del questore di Caserta, già quanto era nelle proprie possibilità senza aspettare eventi come quello accaduto domenica notte ad Aversa. “La nostra Città – continua Sagliocco – ha una particolare conformazione. Alla nostra non semplice situazione di mobilità dobbiamo aggiungere la presenza in città, durante la settimana, di almeno altri 20mila studenti provenienti dai paesi vicini per frequentare non solo gli istituti superiori, ma anche le due facoltà universitarie. E di notte arrivano ragazzi da tutta la provincia di Caserta e dall’hinterland napoletano”. “Abbiamo fatto tanto in tema di movida – spiega il primo cittadino di Aversa – consapevoli che tanto ancora c’è da lavorare. Qualche tempo fa è stata emessa un’ordinanza che vieta la vendita di alcolici in vetro, adesso abbiamo regolamentato anche gli orari di chiusura e della diffusione musicale. Inoltre abbiamo dato vita a zone a traffico limitato con la presenza in strada degli agenti di polizia municipale sino alle 2,30”. E conclude Sagliocco: “Noi, come Amministrazione Comunale stiamo facendo la nostra parte, adesso ci vuole la buona volontà dei gestori dei locali e degli utenti nel rispettare le regole. Intanto continueremo con i controlli. Saremo inflessibili con chi non rispetta le regole per rispettare e tutelare coloro che lo fanno”.

     

    PUBBLICATO IL: 13 aprile 2013 ALLE ORE 19:06