Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MADDALONI – COOPERATIVA ARIETE, il taglio dell’orario di lavoro passa dal 5 al 15%. Si temono licenziamenti


        Preoccupati i dipendenti del servizio di portierato dopo l’accorpamento degli uffici comunali di via Roma e di Pazza della Pace. “Vogliamo sapere la data certa della nuova gara d’appalto” MADDALONI - L’accorpamento degli uffici comunali di Via Roma e e quelli di Piazza della Pace presso la struttura di via San Francesco, dopo […]

     

    Nella foto, il comune di Maddaloni

     

    Preoccupati i dipendenti del servizio di portierato dopo l’accorpamento degli uffici comunali di via Roma e di Pazza della Pace. “Vogliamo sapere la data certa della nuova gara d’appalto”

    MADDALONI - L’accorpamento degli uffici comunali di Via Roma e e quelli di Piazza della Pace presso la struttura di via San Francesco, dopo trasloco della biblioteca comunale, fa tremare i dipendenti del servizio di portierato della cooperativa Ariete. Tale operazione se da un lato va a ridurre i costi di fitto, dall’altro lato fa pensare ad ulteriori tagli: poiché da due strutture dislocate che necessitano di due distinte unità lavorative, si passa ad un’unica struttura. Dal momento che non vengono date risposte esaurienti , i dipendenti incominciano ad avere qualche preoccupazione per il proprio futuro, anche perché non si conosce con certezza la data della nuova gara di appalto.

    Ciò che si sa, al momento, è la riduzione dell’orario di lavoro, pari al 15%. Prima della sospensione estiva, è stata annunciato un taglio delle ore lavorative pari al 5%. Con il trasloco, non sarebbe più necessaria un’unità lavorativa. Su questa vicenda avevamo scritto qualcosa già lo scorso 11 agosto (CLICCA QUI PER LEGGERE).

    La questione appare contorta. Secondo alcune voci che circolano in città, i dipendenti del servizio di portierato potrebbero essere integrati presso il servizio delle mense scolastiche. Con la nuova gara di appalto i lavoratori sperano che l’amministrazione si attenga alle normative generali per assicurare il lavoro e coordinare il servizio in maniera chiara e non più arbitraria così come è stato svolto negli ultimi anni.

    Antonietta Sasso

    PUBBLICATO IL: 16 settembre 2013 ALLE ORE 18:13