Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASTEL VOLTURNO / LA LETTERA – Sfiducia al commissario Contarino, “Riviera Domizia: “Noi al fianco delle istituzioni, è stato un errore attaccare la triade”


    Il presidente Buffardi e l’ex assessore Boccone invitano la rete delle associazioni locali a riflettere Colleghi Presidenti delle Associazioni e Cittadini di Castel Volturno, il Presidente Vincenzo BUFFARDI, vista la deviazione attuale del percorso programmatico per il rilancio della Città di CASTEL VOLTURNO, ritiene doveroso fare alcune osservazioni in merito. Nella mia vita, sia come […]

    Nella foto, il presidente di Riviera Domizia Vinconzo Buffardi

    Il presidente Buffardi e l’ex assessore Boccone invitano la rete delle associazioni locali a riflettere


    Colleghi Presidenti delle Associazioni e Cittadini di Castel Volturno,


    il Presidente Vincenzo BUFFARDI, vista la deviazione attuale del percorso programmatico per il rilancio della Città di CASTEL VOLTURNO, ritiene doveroso fare alcune osservazioni in merito.

    Nella mia vita, sia come Sindacalista che come Presidente di Associazione NO PROFIT di volontariato puro, mi sono sempre esposto in modo determinato dalla parte dei più deboli e dei bisognosi e fatta questa breve premessa espongo quanto segue.

    Nella nostra partecipazione, come Associazione, all’evento del 30 Gennaio 2013 in Castel Volturno e del nostro successivo comunicato stampa che riportava questo passaggio:

    Questo movimento Associativo si dovrà affiancare al Commissario Prefettizio Ecc.za Dr. Antonio Contarino, vista  l’approvazione in atto delle CONSULTE e che oggi sono attuative con delibera N° 30 del 07/03/2013.

    Ritengo doveroso segnalarvi che i problemi vanno risolti stando all’interno delle Istituzioni per affrontare le problematiche che attanagliano il territorio, visto gli art. 1- 2- 3- 4 e 5 del regolamento delle consulte di settore che ci pongono al fianco del Commissario o del futuro Sindaco; forse non vi siete resi conto dell’importanza del provvedimento adottato dal Commissario Prefettizio di CASTEL  VOLTURNO, provvedimento che dovrebbe essere adottato da tutti i Comuni d’Italia nel coinvolgere le Associazioni regolarmente riconosciute in una partecipazione attiva di una programmazione e partecipazione Istituzionale, tutto proiettato in uno sviluppo del territorio.

    Pertanto vi invito a riflettere, visto l’ottimo risultato ottenuto con la manifestazione del 30 Gennaio 2013, che pur avendo invitato numerosissimi Rappresentanti Istituzionali, stampa e televisione, sembra di non aver visto nessun esponente di rilievo, se non una numerosa partecipazione di Associazioni e cittadini che protestavano al vento la loro indignazione sul crollo verticale di una Città ai limiti di un collasso.

    Considerando che il Commissario ha ereditato un dissesto da 56 milioni di euro ed una macchina amministrativa a pezzi, ed in pochi mesi ha: destinato 2 auto al comando vigili urbani,ripulito la Città dai rifiuti, avviato la raccolta differenziata in alcune aree, firmato una convenzione con il Corpo Forestale dello Stato per il controllo del territorio, riaperto le strutture sportive che saranno oggetto di un finanziamento da 450mila euro, avviato una attività di revisione del sistema di tariffazione del servizio idrico, potenziato l’ufficio tecnico etc.  mi sembra assurdo scaricare tutte le responsabilità su chi cerca di amministrare, con le sue limitate possibilità permessegli dall’incarico datogli.

    Mi domando: visto che i panni sporchi si lavano in famiglia, non è il caso di affiancarsi al Commissario Prefettizio CONTARINO e applicare in pieno l’attuazione delle CONSULTE che ci danno un grosso potere amministrativo e, lì saremmo costretti a misurarci dimostrando le nostre capacità e l’intraprendenza Associativa.

    Smettiamola con questa raccolta di firme che serve a poco o nulla , come la presenza di qualche Europarlamentare che non riesco a capire con tutto il rispetto per il politico, che cosa potrebbe fare per C.V.?

    Non pensate che una volta sfiduciato un Commissario vi sarà di certo un altro Commissario o un Sindaco come i precedenti?

    Se volete bene la vostra e la nostra Città, rendetevi attivi in una collaborazione diretta con il Commissario di turno o Sindaco ed esercitate i V/ diritti con l’applicazione delle CONSULTE approvate e che vi allego.

    In attesa di un V/ riscontro costruttivo, non polemico e non da campagna elettorale, Vi saluto con affetto e stima.

    Vincenzo Buffardi e Valerio Boccone

    PUBBLICATO IL: 6 aprile 2013 ALLE ORE 7:56