Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASTEL VOLTURNO AL VOTO – L’addetto stampa del club di Forza Italia, Ciambrone sotto attacco politico: “Sono vicepresidente del club Unesco di Caserta, ma posso offrire il mio contributo tecnico”


      La replica del responsabile alla comunicazione del gruppo di Luise spiega a Casertace cosa ha fatto negli anni per Castel Volturno CASTEL VOLTURNO – COMUNICATO STAMPA – È noto che che la bellezza è figlia della conoscenza così come l’invidia, la volgarità e lo squallore sono figli legittimi dell’ignoranza. Su alcuni giornaletti on-line e […]

    Nelle foto, da sinistra, Alessandro Ciambrone, Aldo Colamatteo e Sergio Luise

     

    La replica del responsabile alla comunicazione del gruppo di Luise spiega a Casertace cosa ha fatto negli anni per Castel Volturno

    CASTEL VOLTURNO – COMUNICATO STAMPA – È noto che che la bellezza è figlia della conoscenza così come l’invidia, la volgarità e lo squallore sono figli legittimi dell’ignoranza. Su alcuni giornaletti on-line e fuori a qualche bar, ho sentito dire che il mio incarico di responsabile stampa, comunicazione e rapporti istituzionali per Forza Italia a Castel Volturno è incompatibile con le mie cariche istituzionali. Si precisa, a tal proposito, che sono un libero professionista e non ho ruoli istituzionali. In riferimento alla mia carica di vice Presidente del Club Unesco di Caserta, comunico che sono un volontario, dato che i Club Unesco sono formazioni spontanee che promuovono gli ideali dell’Organizzazione nelle società civile. Tutti possono aderire ai Club, indipendentemente dalle loro convinzioni personali. Se proprio vogliamo parlare di convinzioni partitiche, come tecnico, credo solo nelle persone perbene e nei progetti di sviluppo economico, sociale e culturale. Per questo motivo, sostengo il gruppo costituito da Sergio Luise. Nel 2000, appena abilitato alla professione, andai da Antonio Scalzone e Sergio Luise, senza conoscerli, e gli proposi di organizzare la competizione nazionale di architettura “Il Sistema delle Piazze”. L’assessore Luise mi diede carta bianca. Il concorso ebbe successo e fu capace di promuovere positivamente Castel Volturno sulla stampa nazionale ed estera.

    Tre piazze sono state realizzate. Nel 2002 chiesi una lettera di referenza a Luise per partecipare a un concorso Fulbright. La commissione che cura gli scambi culturali fra l’Italia e gli Stati Uniti finanziò un unico progetto in Italia, il mio. La proposta vincente per lo sviluppo economico del Mezzogiorno è relativa ai processi di pianificazione urbana e sviluppo sostenibile per Castel Volturno. Luise, ancora, mi sostenne per la competizione internazionale di planning “Un lungomare da Vivere” e mi nominò componente dell’ufficio di piano. L’assessore, inoltre, mi scrisse una lettera di referenza per il progetto Unesco. Risultato: mi aggiudicai una delle 5 fellowship al mondo (primo in Europa e Nord America) per la valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico del Litorale Domitio.        Il progetto è stato successivamente promosso dal Centro del Patrimonio Mondiale all’Amministrazione della Regione Campania. Tutte le mie proposte sono state pubblicate in 3 monografie e circa 30 articoli scientifici internazionali in inglese e francese. Tutte le lettere di referenza sono pubbliche. La mia vicinanza a Luise è un segno di continuità basato su progetti vincenti nel mondo, avviati da 15 anni. Per un dialogo costruttivo con le altre forze politiche mi chiedo chi siano gli addetti stampa degli altri partiti o movimenti. A prescindere dal risultato delle urne, infatti, vorrei confrontarmi con loro in riferimento ai progetti per lo sviluppo della città. Perché è di questo che si deve parlare, tutto il resto sono chiacchiere per i perditempo e speculazioni per gli ignoranti.

    Alessandro Ciambrone

    PUBBLICATO IL: 6 febbraio 2014 ALLE ORE 15:28