Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA – Pasquale Napoletano, il nuovo Paperone: gestirà direttamente o indirettamente 2 milioni e 700 mila euro per gli eventi del 2014


      Forum delle culture, “Traduzioni e Tradizioni”, Leuciane, e chi più ne ha più ne metta   CASERTA – L’assessore Pasquale Napoletano a cui oggi facciamo dono della rinuncia nell’usare ogni forma di prefisso o suffisso, a corredo del suo nome guarda al 2014 appena iniziato con gli stessi occhi con cui Paperon de’ Paperoni […]

     

    Nelle foto da sinistra: Pio del Gaudio e Pasquale Napoletano

    Forum delle culture, “Traduzioni e Tradizioni”, Leuciane, e chi più ne ha più ne metta

     

    CASERTA – L’assessore Pasquale Napoletano a cui oggi facciamo dono della rinuncia nell’usare ogni forma di prefisso o suffisso, a corredo del suo nome guarda al 2014 appena iniziato con gli stessi occhi con cui Paperon de’ Paperoni guardava al suo celeberrimo deposito: al papero tirchio e miliardario, le pupille venivano sostituite dal logo del dollarone, all’assessore Napoletano gli si illumina la lampadina dell’euro.

    Ovviamente, per essere un anno veramente brillante, occorrerà che l’assessora alla cultura De Negri continui a comportarsi da gentildonna quale è, lasciando fare a Napoletano e del Gaudio, anche dentro al settore cultura.

    Facciamo 4 conticini: 1 milione e novecento mila euro per il cosiddetto “forum delle culture” che, naturalmente sarà gestito, soprattutto per quel che riguarda i fornitori di servizi non dall’assessore alla cultura, ma dal sindaco e dall’assessore ai cosiddetti grandi eventi. Poi ci sono altri 270 mila euro per la rassegna denominata, udite udite, “traduzioni e tradizioni”.

    Ora, a parte il fatto che parlare di traduzioni, proprio nel periodo in cui Polverino è stato tradotto in carcere, non è proprio il massimo del buon gusto, ma probabilmente, in questa circostanza si tratta di traduzioni virtuali, letterarie, culturali, immateriali. Insomma, cose molto in linea con il Belpensiero che alberga nella testa del sindaco e di Napoletano 270 mila euro per incontri e seminari per tutto il 2014 al teatro comunale e, a quanto si dice per 6 repliche di Toni Servillo.

    Il tutto così suddiviso: 135 mila euro per gli artisti, ci piacerebbe sapere quali, visto che l’unico nome che gira, per il momento è quello di Servillo e ben 93 mila euro per i seminari, dai quali ci attendiamo qualche risposta determinante, decisiva per i destini dell’uomo, visto che costeranno quasi 100 mila euro. 12 mila euro per la direzione artistica di non si sa che cosa; e poi i soliti 20 mila euro per la comunicazione così facciamo campare un altro poco il solito Gallicola e compagnia di giro.

    Si tratta di una delibera votata recentemente dalla giunta comunale. Abbiamo seri dubbi sul fatto che gli assessori abbiano capito seriamente cosa abbiano approvato. Poi, per gradire, ci sono i 500 e passa mila euro per la rassegna delle Leuciane estive. Insomma, un piatto ricco da 2 milioni e 700 mila euro.

    Qua si prevedono grasse risate.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 7 gennaio 2014 ALLE ORE 12:30