Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA – La manifestazione è lezione di vita. La risposta dei docenti a quanti la pensano diversamente


      COMUNICATO STAMPA – Un gruppo di docenti che ieri ha manifestato ha ritenuto opportuno chiarire la propria posizione a fronte anche dei pochi che hanno scelto di non partecipare al corteo.     CASERTA - Alcuni anni fa Giorgio Gaber affermava che “libertà è partecipazione”. Ciò vuol dire che chi non partecipa non è […]

     

    COMUNICATO STAMPA – Un gruppo di docenti che ieri ha manifestato ha ritenuto opportuno chiarire la propria posizione a fronte anche dei pochi che hanno scelto di non partecipare al corteo.

     

     

    CASERTA - Alcuni anni fa Giorgio Gaber affermava che “libertà è partecipazione”. Ciò vuol dire che chi non partecipa non è libero, perchè non esprime le proprie idee, il proprio pensiero, anche il proprio dissenso.

    La giornata di ieri è stata entusiasmante proprio perchè ha visto la partecipazione di decine di migliaia di persone, bambini, ragazzi, adulti e insegnanti, che hanno occupato silenziosamente e pacificamente le vie della città.

    Particolarmente toccante è stato vedere tanti bambini delle scuole elementari con striscioni da loro stessi elaborati, con cui chiedevano il diritto alla vita.

    E che dire poi dei ragazzi della scuola media vestiti da fantasmi? Chi non c’era ha perso l’occasione di condividere un’emozione, il diritto di riappropriarsi del proprio destino, della propria terra. Si può imparare in tanti modi; ieri si è svolta una bella lezione sul campo, una lezione di amore per la vita, di speranza per il futuro, ma anche di dolore per le vite spezzate dalla “malattia” che colpisce sempre più giovani e le cui foto erano portate nel corteo da amici, compagni di scuola e parenti.

    Non c’erano bandiere, se non una suggestiva croce, simbolo di dolore, ma anche di riscatto possibile.

    Proprio questo la Chiesa ha voluto che i cittadini affermassero e chiedessero con forza e determinazione alle autorità: FATE PRESTO!

     

    Un gruppo di docenti in piazza

    PUBBLICATO IL: 10 novembre 2013 ALLE ORE 16:24