Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA – Il tesoriere del Comune si è pappato 3 milioni e mezzo di euro. La commissione ha inserito il credito nella massa passiva, ora il maltolto venga restituito ai casertani


      Oggi la decisione dei commissari di governo. Questa cifra relativa ad un’anticipazione di cassa è stata acquisita con decisione unilaterale della banca di Torre del Greco o ha avuto l’avallo di qualche amministratore o qualche dirigente?   CASERTA - Come volevasi dimostrare: la commissione liquidatrice che dovrà provvedere al pagamento dell’esercito di creditori del […]

    Nella foto, la sede di Caserta della Banca di Credito Popolare di Torre del Greco, tesoriere del Comune

     

    Oggi la decisione dei commissari di governo. Questa cifra relativa ad un’anticipazione di cassa è stata acquisita con decisione unilaterale della banca di Torre del Greco o ha avuto l’avallo di qualche amministratore o qualche dirigente?

     

    CASERTA - Come volevasi dimostrare: la commissione liquidatrice che dovrà provvedere al pagamento dell’esercito di creditori del Comune di Caserta, ha ammesso alla massa passiva i 3 milioni e mezzo di euro relativi all’anticipazione di cassa fatta dalla banca tesoriera del Comune e che il Comune non sarebbe stato, in teoria, in grado di restituire. E invece, quelli della banca di Torre del Greco i 3 milioni e mezzo se li sono presi interamente.

    Questa è una vicenda molto delicata. Domanda, a cui presumibilmente nessuno risponderà: l’acquisizione di questa somma è stata frutto di una decisione arbitraria e unilaterale del tesoriere o è stata avallata da qualcuno degli amministratori comunali o da qualche dirigente, leggi Piscitelli?

    Sarebbe opportuno che il tesoriere rispondesse alla svelta.

    Ma prima ancora di rispondere, già da lunedì deve restituire ai casertani i 3 milioni e mezzo che si è trattenuti.

    Restituire immediatamente, perchè da oggi, venerdì questo credito è entrato nella massa passiva e, per legge, potrà essere liquidato solo dalla commissione ministeriale.

    Non scherziamo, perchè su questa cosa, stavolta, qualcuno veramente si fa male.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 31 maggio 2013 ALLE ORE 19:00