Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA – “Idee di città”, la lezione interattiva dell’architetto Raffaele Cutillo agli studenti del DIaz


      Si prova a infondere nei giovani casertani il valore della qualità della vita urbana, attraverso le scelte di una politica che su questi temi è in terrificante ritardo “Idee di città “ , una lezione interattiva, un incontro-dibattito che vedrà in cattedra , al Liceo Scientifico Diaz, l’architetto Raffaele Cutillo, professionista notoriamente impegnato in […]

    Nella foto da sinistra: Luigi Suppa e l’architetto Raffaele Cutillo

     

    Si prova a infondere nei giovani casertani il valore della qualità della vita urbana, attraverso le scelte di una politica che su questi temi è in terrificante ritardo

    Idee di città “ , una lezione interattiva, un incontro-dibattito che vedrà in cattedra , al Liceo Scientifico Diaz, l’architetto Raffaele Cutillo, professionista notoriamente impegnato in attività culturali volte alla valorizzazione del patrimonio artistico della nostra provincia. Il tema della città, già presente nella letteratura in Calvino, autore molto caro all’architetto Cutillo, sarà discusso con gli alunni delle classi quinte e segue un ciclo di incontri programmati, sin dall’inizio dell’anno scolastico, sulla tematica ambientale e sulla legalità.

    La riflessione sul territorio coniuga il dibattito nelle due direzioni “ambiente” e “legalità” in quanto induce i ragazzi a contestualizzare le problematiche a 360°- afferma il Dirigente Scolastico Luigi Suppa- da un lato la radice storica e, quindi, la testimonianza del patrimonio artistico-architettonico e,dall’altro, la contestualizzazione nella contemporaneità che ci vede cittadini partecipi e consapevolmente attivi.“Una serie di conferenze che hanno visto la partecipazione delle classi secondo una turnazione che lasciasse , comunque, spazio alla didattica, ma sicuramente esperienze di indubbio valore formativo in quanto consentono agli studenti di confrontarsi con alte professionalità e di conoscere aspetti della vita sociale ed economica nonché di analizzare le problematiche e le emergenze del nostro territorio confrontandosi con esperti”.

    Nonostante un atto vandalico subito domenica notte, si è agito con tempestività per tutelare il diritto allo studio ed è stato, altresì, osservato il calendario di incontri formativi previsti come didattica alternativa. Infatti, contrariamente a quanto è stato diffuso da qualche quotidiano che non utilizza i canali di informazione ufficiali, immediatamente si è proceduto a rimediare il danno .

    Lo stesso Preside Suppa, con i suoi collaboratori,già dopo un’ora aveva pianificato l’intervento per annullare gli effetti della sostanza introdotta a scuola da ignoti sui quali è in corso l’indagine delle Forze dell’Ordine con l’esame dei filmati ripresi dalle telecamere. Precauzionalmente, Lunedì è stata interrotta l’attività didattica per consentire la pulizia dei locali danneggiati, ma già lunedì pomeriggio si sono svolti gli incontri scuola-famiglia come previsto dal piano delle attività. Inoltre, in questa settimana alcune classi hanno effettuato visite guidate alla Città della Scienza e al Planetario mentre le altre hanno fatto regolare lezione nelle aule sanificate.

    Un vero e proprio piano di emergenza scattato immediatamente dopo l’irruzione dei vandali, un’organizzazione condivisa con i rappresentanti degli studenti e dei genitori, una sinergia volta al contrasto dell’illegalità. L’incontro con l’architetto Cutillo chiude il ciclo di incontri del trimestre ottobre-dicembre, ma già sono in programma altri incontri nei mesi di gennaio e febbraio poiché la scuola è il luogo naturale nonché polo del dibattito culturale che è essenziale al dialogo educativo finalizzato alla formazione “ dell’uomo e del cittadino” anzi degli uomini e delle donne, dei cittadini e delle cittadine di un domani già presente che, speriamo, sia migliore perché arricchito delle azioni e del pensiero dei nostri giovani.

    Stefania Modestino

    PUBBLICATO IL: 16 dicembre 2013 ALLE ORE 11:34