Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA – I costituenti casertani al liceo scientifico Diaz


      L’incontro è organizzato dal Centro Studi ed Alta Formazione Maestri del lavoro d’Italia e la dirigenza scolastica.   CASERTA - I costituenti Casertani e la Costituzione; è il prologo di una serie di incontri con gli studenti del liceo Scientifico Diaz di Caserta organizzato dal Centro Studi ed Alta Formazione Maestri del lavoro d’Italia […]

     

    L’incontro è organizzato dal Centro Studi ed Alta Formazione Maestri del lavoro d’Italia e la dirigenza scolastica.

     

    CASERTA - I costituenti Casertani e la Costituzione; è il prologo di una serie di incontri con gli studenti del liceo Scientifico Diaz di Caserta organizzato dal Centro Studi ed Alta Formazione Maestri del lavoro d’Italia e la dirigenza scolastica.

    Si tratta di un percorso nella cittadinanza attiva finalizzata ad orientare il giovani nel sempre più complesso mondo della politica intesa come scelta del modello di vita.

    “I principi costituzionali in materia scolastica tracciano le linee portanti di una scuola che, qualunque ne sia la forma: pubblica o privata, si assume il compito di accompagnare lo studente nelle tappe fondamentali del suo percorso formativo e consentire, così, il pieno dispiegamento della sua personalità individuale e sociale. – ha commentato il dirigente scolastico Luigi Suppa – la formazione scolastica deve mirare a consentire il perfetto ed armonioso integrarsi dell’individuo nella comunità sociale, tanto che può parlarsi di una formazione integrale della persona umana.

    Grazie all’associazione degli insigniti dal presidente della Repubblica si aprono nuove sinergie ed opportunità per dare agli studenti gli strumenti necessari nell’affrontare la vita futura”

    Le conversazioni sono state tenute dal presidente del sodalizio Mauro Nemesio Rossi che ha illustrato gli aspetti sociali ed antropologici che caratterizzarono l’Italia nell’immediato secondo dopoguerra e che portarono alla nascita della carta fondamentale della Nazione, e da Luigi Cobianchi socio laico del CeSAF che si è soffermato sugli aspetti legali che portarono al cambiamento della forma dello stato e dei compromessi che i maggiori politici dell’epoca trovarono nel periodo transitorio con lo statuto albertino. In particolare si è analizzato il ruolo che ebbero i costituenti casertani, Fusco, Numeroso, De Michelis e Caso nella stesura della Costituzione Repubblicana.

    Gli altri incontri si svolgeranno, grazie ad un recente accordo del CeSAF con la Seconda Università di Napoli, presso il dipartimenti di Scienze Politiche al viale ellittico. Appuntamenti che saranno finalizzati sia alla formazione che all’orientamento universitario

    PUBBLICATO IL: 21 novembre 2013 ALLE ORE 20:16