Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA/ Bar, birrerie e un albergo nel Belvedere di S.Leucio. E il consigliere Pasquale Napoletano si frega le mani


        Ascom esclusa dal partenariato, forse per ritorsione politica per la questione Ztl. Le associazioni sembrerebbero sul piede di guerra, ma in realtà nessuno ancora ha scritto un rigo sul Belvedere trasformato in commercial center. IN CALCE ALL’ARTICOLO LA DELIBERA DI GIUNTA     CASERTA – Già un anno fa di questi tempi si […]

    Nella foto Ucciero, il Belvedere e Napoletano

     

     

    Ascom esclusa dal partenariato, forse per ritorsione politica per la questione Ztl. Le associazioni sembrerebbero sul piede di guerra, ma in realtà nessuno ancora ha scritto un rigo sul Belvedere trasformato in commercial center. IN CALCE ALL’ARTICOLO LA DELIBERA DI GIUNTA

     

     

    CASERTA – Già un anno fa di questi tempi si parlava e si inciuciava (inciuciavano loro al comune i consiglieri sempre gli un contro gli altri armati) sugli interessi relativi che si potevano sviluppare naturalmente siamo parlando di interessi economici, sul progetto di ristrutturazione e di riqualificazione del Belvedere di S.Leucio.

    Ora quella storia ha fattosi più di un passo avanti. Il comune di Caserta ha approvato una delibera in cui si mette in pista per ottenere i due milioni e 800 mila euro di finanziamento regionale. E ritornano le voci dato che è considerata scontata l’apertura di alcuni locali, bar, pub, e forse anche un albergo con cui si dovrebbero costruire 50 posti di lavoro a detta dell’amministrazione comunale.

    Ognuno ha le sue idee sulla vita e sulle cose e, dunque, può ben accadere che non sapendo come fare diversamente per sfruttare i propri monumenti per lo sviluppo e per aumentare i flussi turistici, si è pensato di trasformarli in bar e alberghi. Insomma ci dobbiamo aspettare che presto il Reggia Palace hotel rinasca non come evocazione della reggia, ma proprio nella Reggia, magari trasformata in albergo.

    Ma al di là di questo, molte polemiche si stanno sviluppando sotto traccia. La prima di cui pochi hanno parlato riguardano la esclusione della Ascom-Confcommercio dal tavolo di partenariato che il comune ha costituito per un confronto sui contenuti degli interventi di riqualificazione, in modo che questi determinino un ritorno economico per la città.

    Un ritorno sicuramente lo dovrebbero determinare a favore delle attività imprenditoriali nelle quali è impegnato il consigliere comunale del Nuovo Psi Pasquale Napoletano, che da tempo guarda al belvedere come a una possibile gallina dalle uova d’oro. A quanto si dice, associazioni e molti cittadini di S.Leucio sarebbero nettamente contrari all’operazione in questione . L’assessore alla cultura De Negri la delibera l’ha votata e quindi ritiene che ci siano le garanzie relative alla tutela. Sono stati individuati due architetti irpini per il progetto che non si capisce bene, ma cercheremo di capirlo, da dove siano saltati fuori. Ma questi malumori presunti al momento non sono stati mai esplicitati. Vedremo se lo saranno nei prossimi giorni.

    Gianluigi Guarino

    CLICCA QUI PER LEGGERE LA DELIBERA DI GIUNTA

    PUBBLICATO IL: 27 aprile 2013 ALLE ORE 11:15