Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA/ All’una di notte il sì condizionato dei revisori dei conti al consuntivo 2012. In esclusiva il testo della relazione


        Luci, ma anche ombre nel documento contabile. Alcune operazioni sono solo delle partite di giro relative a risorse che sono finte nella cassa della commissione liquidatrice del dissesto. L’avanzo di competenza passera dai 12 milioni registrati fino ad oggi, ai 5/6 milioni effettivi CASERTA – E’ arrivato all’una di stanotte il sospirato via libera dei revisori dei […]

     

     

    Luci, ma anche ombre nel documento contabile. Alcune operazioni sono solo delle partite di giro relative a risorse che sono finte nella cassa della commissione liquidatrice del dissesto. L’avanzo di competenza passera dai 12 milioni registrati fino ad oggi, ai 5/6 milioni effettivi

    CASERTA – E’ arrivato all’una di stanotte il sospirato via libera dei revisori dei conti al bilancio consuntivo del 2012. In realtà, non si tratta proprio di un via libera ma di un placet condizionato alla condizione di alcuni aspetti contabili importanti.

    Ribadiamo un discorso fatto spesso in passato: questa è una commissione che oggi svolge il suo lavoro con serietà e con doverosa attenzione di spirito analitico.

    Purtroppo si tratta della stessa commissione che negli anni scorsi ha permesso di tutto nei bilanci della precedente amministrazione. Ed è questo l’aspetto che incrina la sua credibilità. Ribadito il concetto entriamo nel merito delle questioni. Questo è un bilancio che presenta luci e qualche ombra. Le luci sono legate a una nuova modalità di utilizzo dell’anticipazione di cassa che è uno strumento utilizzato con molta più moderazione rispetto al passato. Insomma, non si vedono più porcherie tipo quelle che vedevano le entrate straordinarie diventare strumento per il pagamento degli stipendi ai dipendenti. Tutte le relazioni sull’inventario del patrimonio comunale sono allegate. Il lavoro dell’assessore Nello Spirito è stato come al solito pregevole.

    Per quanto riguarda invece le questioni su cui si sono concentrate le riserve dei revisori dei conti, queste riguardano delle partite di giro che sicuramente come avemmo già modo di scrivere nel giorno della conferenza stampa del sindaco Del Gaudio e dell’assessore Spirito, hanno sovradimensionato l’attivo relativo al periodo di competenza. Per intenderci, ricorrendo a un esempio semplice alcune operazioni che sono servite a rimpinguare il conto corrente della commissione liquidatrice che si occupa del dissesto, sono state contabilizzate anche nel bilancio come entrate. E questo ha cambiato un poco i numeri. Un aspetto che dovrà essere corretto nei prossimi giorni e che spiega, a questo punto anche il rinvio della data del consiglio comunale per l’approvazione . Secondo le prime stime, al netto di questi attivi virtuali, l’avanzo di competenza dovrebbe passare dai 12 milioni calcolati oggi, ai 5/6 milioni effettivi

    G.G.

    CLICCA QUI PER LEGGERE LA RELAZIONE DELL’ORGANO DI REVISIONE

     

    PUBBLICATO IL: 11 maggio 2013 ALLE ORE 11:04