Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Cappello, Cappello…non fare il birbantello! Nel nuovo statuto Asi ti sei fatto una norma per rimanere presidente a vita?


              E’ stato approvato venerdì scorso durante un’assemblea dei sindaci, alla quale ha partecipato anche quello di Santa Maria la Fossa, pur non avendone un titolo certissimo. Ora, la palla passa alla giunta regionale. E qui si accenderanno i nostri riflettori     CASERTA - Sarebbe opportuno che, per dirla alla […]

     

     

     

     

     

    E’ stato approvato venerdì scorso durante un’assemblea dei sindaci, alla quale ha partecipato anche quello di Santa Maria la Fossa, pur non avendone un titolo certissimo. Ora, la palla passa alla giunta regionale. E qui si accenderanno i nostri riflettori

     

     

    CASERTA - Sarebbe opportuno che, per dirla alla Grillo, quelli dell’Asi di Caserta, che venerdì si sono riuniti in assemblea per approvare la bozza del nuovo statuto, si arrendessero e ce ne inviassero immediatamente una anche a noi, dato che sanno bene che, qualora non lo facessero, ci creerebbero solamente il problema di farcelo arrivare, perchè sicuramente qualcuno, anzi, più di qualcuno, ce lo invierebbe.

    In questo Statuto c’è scritta una cosa che vorremmo verificare, perchè se è vera, che dobbiamo dire, diceva Peppino “Ho detto tutto…”.

    L’attuale presidente Piero Cappello non può essere rieletto dall’assemblea dei sindaci dell’Asi con lo statuto vigente. Ma il problema sarebbe superato se la Regione Campania, malauguratamente, desse il via libera allo statuto riformato, che prevederebbe una norma che consente l’ingresso in Consiglio di Amministrazione di un esterno puro, come diventerebbe Piero Cappello alla vigilia del rinnovo delle cariche.

    Ora, all’assessore regionale Fulvio Martusciello, che stimiamo come persona di buona qualità, diciamo di guardare bene questa norma, così come la guarderemo noi nelle prossime ore, allo scopo di scrivere un articolo molto più preciso di questo qui.

    E mentre guarda, si ricordasse anche delle circa 15 puntate della nostra inchiesta, che nell’estate scorsa abbiamo dedicato alla fulgida gestione dell’Asi di Caserta. Eventualmente lui e Caldoro si fossero persi qualche cosa, nei prossimi giorni, alla vigilia dell’assemblea elettiva, potremmo riproporre ognuna di quelle puntate.

    Dato che si trovano, dessero anche uno sguardo, in sede di verifica poteri, alla legittimità del sindaco di Santa Maria la Fossa, a partecipare all’assemblea di venerdì scorso e a votare la bozza del nuovo statuto.

    Allacciate le cinture. La nostra linea aerea, che non si chiama Ati, ma Asi, sta per decollare di nuovo.

     

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 12 febbraio 2014 ALLE ORE 16:19