Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CANCELLO ED A Emerito: “Legittimo lo staff e legittimo l’autista”. CASERTACE: “Mai contestata la legittimità, quella che non ci convince è l’opportunità di questa scelta”


      Il primo cittadino cita nella suo comunicato il Testo unico di cui già noi avevamo parlato diffusamente. Poi ci dice che ha utilizzato personale dipendente. Noi ne prendiamo atto, ma nella delibera pubblicata sul sito c’era scritto solo che l’amministrazione si dotava di uno staff. L’atto amministrativo successivo che declina le generalità dello staff, […]

    Nella foto Emerito e il municipio

     

    Il primo cittadino cita nella suo comunicato il Testo unico di cui già noi avevamo parlato diffusamente. Poi ci dice che ha utilizzato personale dipendente. Noi ne prendiamo atto, ma nella delibera pubblicata sul sito c’era scritto solo che l’amministrazione si dotava di uno staff. L’atto amministrativo successivo che declina le generalità dello staff, oggi pomeriggio non era stato pubblicato. E comunque a nostro avviso, avere un’autista a tempo pieno per un sindaco di un comune dell’estensione di Cancello ed Arnone è uno spreco

    COMUNICATO STAMPA - L’articolo 90 del  testo unico degli enti locali, prevede che il Sindaco istituisca un ufficio di staff posto alle sue dirette dipendenze.

    L’ufficio ha senso poiché il personale così individuato ha una dipendenza diretta dal capo dell’amministrazione senza alcuna interposizione di altro funzionario del Comune.

    Possono far parte dell’ufficio di staff dipendenti comunali e non .

    La giunta comunale di Cancello e d Arnone con delibera n° 7 /2013 integrata dalla delibera N° 9/13, ha istituito l’ufficio di staff prevedendo mansioni non rinvenibili all’interno della tecnostruttura nell’apparato di line. Si tratta di attività che hanno ad oggetto competenze specifiche, quindi attività di supporto agli organi istituzionali.

    Il sindaco Pasqualino Emerito ha nominato, con disposizione n° 9 del 05.07.2013,  autista,  il dipendente comunale Polce Gaetano, già operatore ecologico, ricollocato nella struttura comunale con mansioni di messo comunale/usciere, a seguito di variazione di mansioni per inidoneità fisica all’impiego e, in aggiunta a queste mansioni, senza alcun onore  aggiuntivo, l’amministrazione con la presente determinazione gli ha conferito anche le mansioni di autista. Va  precisato  che il primo cittadino non solo non usa una vettura istituzionale,  poiché l’ente ne è sprovvisto, ma anche nelle visite ufficiali, utilizza la propria automobile, sostenendo personalmente ogni tipo di spesa relativa  alle uscite quotidiane.

    LA RISPOSTA DI CASERTACE

    Una precisazione quella del Comune di Cancello ed Arnone che non riusciamo a comprendere. L’articolo scritto dal nostro Giuseppe Tallino è misurato, colmo di cognizioni collegate a uno studio approfondito della legislazione, non c’è un passaggio in cui si prefiguri un dato di illegittimità del procedimento amministrativo che ha portato alla costruzione dello staff, c’è solo qualche valutazione misuratissima rispetto allo stile del sottoscritto che di solito non va certo per il sottile su queste cose sul dato dell’opportunità.

    La delibera originaria non specifica la natura dell’assunzione, ma solo l’istituzione dello staff. In poche parole è carente in un dato sostanziale: la giusta segnalazione che questo staff verrà comunque attinto dai dipendenti già in servizio. Detto questo rimane a mio avviso la questione di un corretto utilizzo delle risorse umane che un comune dovrebbe aspirare a far diventare capitale umano. Non so se il signor Polce che è stato nominato con un secondo atto amministrativo, non pubblicato sul sito internet e dunque non nella nostra disponibilità e in quella dei cittadini, sia un provetto guidatore, un autista che può rendere le giornate del sindaco più comode in modo da preservare la sua lucidità e la sua capacità di decidere e di indirizzare l’azione della sua amministrazione nella direzione utile allo sviluppo e al benessere della sua comunità.

    Però sappiamo che Emerito è giovane e forte e non è che deve fare 14 mila spostamenti al giorno. Dunque, per quanto mi riguardo  il sottoscritto ritiene che in un contesto come quello di Cancello ed Arnone utilizzare un’unità di personale per fare d’autista al sindaco sia sbagliato, rappresenti uno spreco di denaro pubblico, dato che è difficile ritenere che non ci possa essere un’altra mansione in grado di garantire una cifra di produttività superiore ad opera del valoroso pilota, signor Polce.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 9 luglio 2013 ALLE ORE 19:03