Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CAMORRA / Una fiction su don Peppe Diana, ad interpretarlo l’attore Alessandro Preziosi


      A settembre le prime riprese. A marzo 2014 sarà visibile in Tv sulle emittenti Rai CASAL DI PRINCIPE - Sarà l’attore napoletano Alessandro Preziosi, diretto dal regista Antonio Frazzi, a interpretare don Peppe Diana nella fiction che Aurora Film e la Rai inizieranno a girare il prossimo settembre e che sarà trasmessa nel marzo […]

    Nelle foto, da sinistra, Alessandro Preziosi e Don Peppe Diana

     

    A settembre le prime riprese. A marzo 2014 sarà visibile in Tv sulle emittenti Rai

    CASAL DI PRINCIPE - Sarà l’attore napoletano Alessandro Preziosi, diretto dal regista Antonio Frazzi, a interpretare don Peppe Diana nella fiction che Aurora Film e la Rai inizieranno a girare il prossimo settembre e che sarà trasmessa nel marzo 2014, in occasione del ventennale dell’omicidio del parroco ucciso dalla camorra il 19 marzo 1994, all’interno della sagrestia della chiesa di San Nicola di Bari a Casal di Principe.

    La fiction sarà presentata il prossimo 4 luglio, nel corso della 23esima tappa del Festival dell’Impegno Civile, la prima manifestazione in Italia a essere interamente realizzata sui beni sottratti alla criminalità organizzata, promossa dal Comitato don Peppe Diana e dal coordinamento provinciale di Libera Caserta, sotto l’Alto Patronato del presidente della Repubblica.

    “Il prossimo 4 luglio sarebbe stato il 55esimo compleanno di Don Peppe – ha affermato Valerio Taglione, coordinatore del comitato don Peppe Diana – Nel corso del Festival dell’Impegno Civile abbiamo voluto che quella giornata fosse interamente dedicata a lui. Un don Diana day durante il quale, con i protagonisti della fiction e con il vescovo di Aversa, monsignor Spinillo, presenteremo un prodotto televisivo che, finalmente, non porterà un distorto messaggio di esaltazione dei protagonisti della storia criminale, ma restituirà al grande pubblico lo straordinario messaggio di amore e coraggio di don Peppe”. Soddisfatto anche Gianandrea Pecorelli di Aurora Film: “E’ stato un percorso sofferto – ha spiegato – per alcuni anni, anche in Rai non si è ritenuto importante dare il giusto rilievo a figure che, come Don Peppe, hanno segnato la storia recente del nostro Paese e sono d’esempio anche per i giovani”.

    PUBBLICATO IL: 13 giugno 2013 ALLE ORE 14:05