Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AVERSA – Ospedale Moscati, barelle nelle stanze e nei corridoi. 32 degenti al di sopra del massimo consentito. Il nosocomio scoppia


      Riunione tra il direttore generale Tatavitto e i rappresentanti delle sigle sindacali. In una lettera viene chiesto al direttore generale Menduni un aumento degli organici del personale paramedico. AVERSA – 180 posti letto a regime. 213 degenti ricoverati; 20 posti letto previsti per la medicina d’urgenza e per il reparto di medicina generale. Sono i […]

    Nelle foto, da sinistra, Paolo Menduni e Giuseppe Tatavitto

     

    Riunione tra il direttore generale Tatavitto e i rappresentanti delle sigle sindacali. In una lettera viene chiesto al direttore generale Menduni un aumento degli organici del personale paramedico.

    AVERSA – 180 posti letto a regime. 213 degenti ricoverati; 20 posti letto previsti per la medicina d’urgenza e per il reparto di medicina generale. Sono i numeri della crisi cronica dell’ospedale Moscati di Aversa, venuti fuori da un recentissimo confronto ravvicinato tra il direttore sanitario Tatavitto e i rappresentanti sindacali del personale paramedico e ausiliario. Tatavitto vorrebbe farsi ascoltare di più dal direttore generale Menduni. La scena di quelle barelle ammassate vicino ai letti ordinari di sovraffollamento dovrebbe portare ad una decisione drastica, quella di non accettare più ricoveri.

    Ma Tatavitto, con il sostegno dei sindacati proverà, con una lettera formale, già spedita a Menduni di ottenere un aumento degli organici, oggi del tutto insufficienti. Seguiremo con attenzione l’evoluzione di questa vicenda.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 9 gennaio 2014 ALLE ORE 15:38