Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AVERSA – Indesit, gli scioperanti tentano di occupare i binari della stazione, per la Uilm riuscita la marcia dei 6km


      Alla manifestazione ha partecipato anche il sindaco Sagliocco. AVERSA - Dopo una marcia di oltre 6 chilometri, parte dei quali lungo la Statale Appia, il corteo dei dipendenti degli stabilimenti Indesit di Teverola-Carinaro che protestano contro il piano dell’azienda che prevede oltre 1400 esuberi, 530 dei quali nel casertano, si e’ concluso con una manifestazione […]

    Nella foto, il presidio dei lavoratori della Indesit di Teverola

     

    Alla manifestazione ha partecipato anche il sindaco Sagliocco.

    AVERSA - Dopo una marcia di oltre 6 chilometri, parte dei quali lungo la Statale Appia, il corteo dei dipendenti degli stabilimenti Indesit di Teverola-Carinaro che protestano contro il piano dell’azienda che prevede oltre 1400 esuberi, 530 dei quali nel casertano, si e’ concluso con una manifestazione nella piazza antistante la stazione ferroviaria di Aversa.

    Erano presenti il sindaco della citta’ normanna Giuseppe Sagliocco e i sindacalisti delle sigle di categoria dei metalmeccanici. ”In molti pensavano che oggi non ce l’avremmo fatta ad arrivare fino alla stazione di Aversa – ha affermato parlando ai lavoratori il segretario di Caserta della Uilm Antonello Accurso - qualcuno diceva che in tanti si sarebbero fermati per strada, ed invece cosi’ non e’ stato; anzi numerose persone si sono unite a noi per solidarieta’ lungo il tragitto. Questo e’ un segnale chiaro: non ci fermeremo fin quando l’Indesit non cambiera’ l’impostazione del suo piano industriale”.

    All’arrivo davanti alla stazione, qualche dipendente ha provato ad occupare i binari; c’e’ stato qualche lieve momento di tensione con le forze dell’ordine poi la situazione e’ tornata calma anche grazie all’opera di persuasione dei sindacalisti. ”Aspettiamo dei segnali concreti dall’azienda e dal Governo – ha proseguito Accurso – se non ci saranno la lotta si fara’ piu’ dura”. Durante il corteo sono stati urlati slogan come ”L’Indesit e’ italiana” e ”l’Italia non si trova in Turchia’‘. Domani mattina i lavoratori con i propri rappresentanti e molti sindaci dell’agro-aversano e del napoletano si ritroveranno al Pala Igloo di Carinaro (ore 11) per fare un punto della situazione, poi il 21 giugno i sindacati di categoria incontreranno i vertici aziendali a Roma.

    PUBBLICATO IL: 13 giugno 2013 ALLE ORE 13:33