Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AVERSA. Esplode tombino in via Atellana, che diventa Venezia. Grave allagamento e gravi colpe della politica


    Le copiose piogge degli ultimi giorni, hanno causato quello che casertace aveva paventato a fine anno, quando un serio emendamento, presentato dai consiglieri dissidenti, era diventato oggetto di una stupida battaglia rusticana durante il consiglio comunale, dedicato all'approvazione del bilancio.

     

    Nelle foto il tombino e la via che si è allagata

    Nelle foto il tombino e la via che si è allagata

    AVERSA – Dopo le piogge di questi giorni e la scarsa manutenzione del sistema fognario, questa mattina, domenica, Aversa si è allagata nel tratto di via Atellana, all’altezza del sottopasso ferroviario in direzione di Succivo-Sant’Arpino.

    Sul posto sono intervenuti gli uomini e le donne della protezione civile di Aversa.

    E’ incredibile come un semplice tombino abbia creato un allagamento degno delle strade di Venezia!

    L.d.A.

    UNA BREVE RIFLESSIONE DI CASERTACE

    Nei giorno di fine anno, casertace, si è occupata molto dei famosi 14 emendamenti presentati dai 7 consiglieri comunali dissidenti al bilancio di previsione.

    Tra quelli, ce n’era anche uno che chiedeva di spostare dei fondi da un capitolo, da un intervento stradale ad un altro intervento, che avrebbe dovuto riguardare proprio l’urgentissima condizione di emergenza riguardante via Atellana.

    In quella occasione, il Sindaco Sagliocco sbagliò perchè mise tutti i 14 emendamenti in un unico tritacarne: quello dell’esercizio puramente politico di una guerra totale tra lui e i dissidenti. Alcuni di quelli emendamenti, tra cui quello di via Atellana, furono bocciati per partito preso da una maggioranza che si dimostrò, nell’occasione, cieca e poco attenta alle emergenze della città.

    Il risultato, fin troppo prevedibile sin dall’epoca, lo vediamo stamattina in queste due foto.

    G.G.

     

    PUBBLICATO IL: 2 marzo 2014 ALLE ORE 8:55