Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AVERSA / Concessioni per sottotetti a go go. Blitz dei vigili, abbattimento in via San Paolo


    Il permesso a costruire era stato dato nel 2011. L’attuale amministrazione ha ravvisato elementi di grave difformità rispetto alle regole previste dal piano di recupero del Centro Storico AVERSA – COMUNICATO STAMPA –  Il dirigente dell’area tecnica, ing. Alessandro Diana, con un proprio atto ha posto in essere una revoca in autotutela del permesso a […]

    Il permesso a costruire era stato dato nel 2011. L’attuale amministrazione ha ravvisato elementi di grave difformità rispetto alle regole previste dal piano di recupero del Centro Storico

    AVERSA – COMUNICATO STAMPA –  Il dirigente dell’area tecnica, ing. Alessandro Diana, con un proprio atto ha posto in essere una revoca in autotutela del permesso a costruire n°79 del 2011 relativo ai lavori di sostituzione di un vecchio sottotetto con uno nuovo del tipo ventilato.

    In data 28/04/2011 il Responsabile del servizio urbanistica del Comune di Aversa rilasciava al sig. Bartolomeo Piccolo un permesso a costruire in conformità al progetto architettonico a firma dell’arch. Lucio Pizzorusso. Ad un successivo e più accurato esame, però, la documentazione tecnica allegata alla richiesta intesa al rilascio del permesso a costruire, non consentiva il rilascio.

    Infatti la concessione rilasciata prevedeva la sostituzione del tetto con l’aumento in altezza del fabbricato di 1,40 metri, laddove lo strumento urbanistico vigente, nella fattispecie, il Piano di Recupero del Centro Storico, per il fabbricato in oggetto prevede solo un interevento di restauro conservativo, senza aumento di cubatura e senza modifica della sagoma e dei prospetti.

    Il primo controllo al cantiere ubicato in via San Paolo, angolo Piazza Marconi, è stato effettuato il giorno 5 gennaio u.s. da parte dei vigili urbani di Aversa in seguito al quale è stato inviato al titolare della concessione ed al direttore dei lavori l’avviso di procedimento per revoca. Avviso che è risultato regolarmente notificato al direttore dei lavori e non al titolare in quanto non raggiungibile dal servizio postale perché destinatario sconosciuto.

    In seguito alla reiterazione dell’avviso, lo stesso è stato notificato dalla polizia municipale di Casapesenna in data 8 marzo. A seguito di ciò il dirigente dell’ufficio tecnico comunale, in autotutela, ha disposto la revoca del permesso a costruire relativo ai lavori di sostituzione del vecchio sottotetto con uno nuovo del tipo ventilato e nel contempo ha dichiarato illegittima la costruzione realizzata che deve essere demolita a cura del proprietario in quanto abusiva.

    PUBBLICATO IL: 26 marzo 2013 ALLE ORE 13:48