Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ARRIVA IL CARNEVALE A MONDRAGONE, il socialista Taglialatela: “Giù la maschera, evitiamo altri sperperi… via libera alle consulte”


      MONDRAGONE -  COMUNICATO STAMPA - Arriva Carnevale e tanti altri soldi delle casse comunali in fumo: troviamo inaudito che in una Città come Mondragone, tra tutti i problemi che esistono, l’Amministrazione Comunale veda nel Carnevale l’unico momento di attività, partecipazione e confronto aperto con la cittadinanza - afferma il segretario del Psi, Antonio Taglialatela   Del resto, l’anno […]

    Nella foto, Antonio Taglialatela

     

    MONDRAGONE -  COMUNICATO STAMPA - Arriva Carnevale e tanti altri soldi delle casse comunali in fumo: troviamo inaudito che in una Città come Mondragone, tra tutti i problemi che esistono, l’Amministrazione Comunale veda nel Carnevale l’unico momento di attività, partecipazione e confronto aperto con la cittadinanza - afferma il segretario del PsiAntonio Taglialatela  

    Del resto, l’anno scorso inviammo al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale la proposta di istituzione delle Consulte di Settore, proprio per arrivare a definire i livelli istituzionali sulle singole tematiche e sugli ambiti di intervento.

    Abbiamo sempre condannato questo modo di fare politica, orti e orticelli, soldi dei contribuenti sperperati a favore di una parte della città, in maniera inutile, soprattutto con la crisi economica che oggi vivono i cittadini e i commercianti.

    Del resto, le Consulte di settore rappresentano oltre ad un aspetto legato all’organizzazione di modelli di governance, la capacità di saper indirizzare con consapevolezza tutte le iniziative verso la cittadinanza.

    Ci confrontiamo purtroppo con un dato culturale di arretratezza, figlio legittimo di un modo di essere che permea la sottocultura politica e amministrativa delle istituzioni mondragonesi.

    La nostra proposta come altre iniziative concrete e innovative giacciono sulla scrivania dell’Amministrazione Comunale, senza alcun riscontro.

    Del resto, abbiamo una maggioranza “ribaltata”, che ha tradito la volontà popolare.

    Oggi l’Amministrazione sembra essere la sede della migliore associazione “Pro Loco”, patrocini economici senza alcuna logica e criterio di obiettivi programmatori.

    Giù la maschera, ecco cosa ha prodotto l’Amministrazione: 1) Aumento a 9 milioni l’anticipazione di cassa che se utilizzati gli interessi da chi verranno pagati? Dai cittadini; 2) aumento TARES fino al 300% per i cittadini e fino al 600% ai commercianti pur avendo un servizio assolutamente non adeguato al costo; 3) omissione e inadempienza sulla bonifica della Cantarella la quale non è stata inserita nel PRB, ad oggi dopo tutto il tourbillon non abbiamo ancora un vero piano di risanamento, riqualificazione e bonifica del sito, così come prescritto dalla normativa; 4) il depuratore comunale che funzione circa al 20% aspettando di sventolare la Bandiera Blu; 5)Piano Spiaggia fermo e immobile; 6) dopo aver annunciato nel 2013 la diminuzione dell’addizionale IRPEF dal 0,8 al 0,7;  per il 2014 dovranno ancora pagare i  pensionati e i lavoratori dipendenti  l’add. IRPEF allo 0,8.

    Non stiamo scherzando, a Mondragone con queste istituzioni è Carnevale ogni giorno. 

    PUBBLICATO IL: 5 febbraio 2014 ALLE ORE 10:53