Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Altra botta ai commercianti di Caserta e provincia. Un commissario qualunque firma la delibera per l’all’outlet di Marcianise


        Era un argomento dibattuto rispetto al quale anche noi un anno fa evevamo espresso una opinione certo non favorevole   MARCIANISE - I commissari prefettizi di solito eludono determinati atti. Difficile per esempio che dichiarino il dissesto. Ma c’è una casistica solida che li vede sempre presenti e attivi su grandi questioni economiche. […]

     

     

    Nella foto, l’outlet di Marcianise

    Era un argomento dibattuto rispetto al quale anche noi un anno fa evevamo espresso una opinione certo non favorevole

     

    MARCIANISE - I commissari prefettizi di solito eludono determinati atti. Difficile per esempio che dichiarino il dissesto. Ma c’è una casistica solida che li vede sempre presenti e attivi su grandi questioni economiche.

    Nei mesi scorsi, quasi un anno fa, scrivemmo un articolo sulla contestatissima procedura che avrebbe dovuto portare all’allargamento dello Outlet di Marcianise, quello per intenderci ubicato a pochi metri dal casello di Caserta Sud. Una questione che sarebbe stato giusto lasciare, al di là degli atti dovuti al nuovo sindaco di Marcianise che al massimo si insedierà tra 25 giorni, il 10 giugno pomeriggio, qualora si arrivasse al ballottaggio.

    Ed invece il commissario prefettizio Umberto Cimmino ha dato il via libera. Dunque mentre fino ad oggi la zona dell’Outlet in cui insistono altri mega centri commerciali assorbiva da sola, anzi esondava dal limite per questo tipo di insediamenti stabilito per tutta la Campania, tra qualche mese diventerà l’area più affollata di centri commerciali del mondo, probabilmente.

    E migliaia e migliaia di altri commercianti che già stanno chiudendo bottega rimarranno in mezzo alla strada. Ma questo al freddo burocratismo del commissario Cimmino non frega granché.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 17 maggio 2013 ALLE ORE 8:51