Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    2013, Odissea…. a CASTEL VOLTURNO: l’evoluzione alla Kubrick del Municipio. Approvato il Codice di Comportamento dei dipendenti: stop a regali e commistioni politiche


      CLICCA QUI PER LEGGERE IL CODICE DI COMPORTAMENTO CLICCA QUI PER LEGGERE LA DELIBERA    di Massimiliano Ive   CASTEL VOLTURNO – La notizia che stiamo per darvi è “fresca, fresca”, in quanto stamane, venerdì la triade commissariale del comune di Castel Volturno ha approvato, con i poteri della giunta, il Codice di Comportamento […]

     

    CLICCA QUI PER LEGGERE IL CODICE DI COMPORTAMENTO

    CLICCA QUI PER LEGGERE LA DELIBERA

     

     di Massimiliano Ive

     

    CASTEL VOLTURNO – La notizia che stiamo per darvi è “fresca, fresca”, in quanto stamane, venerdì la triade commissariale del comune di Castel Volturno ha approvato, con i poteri della giunta, il Codice di Comportamento (e anticorruzione) dei dipendenti comunali. Direte voi, cosa c’è di straordinario o di sensazionale?

    Ebbene, quando un ente pubblico negli ultimi anni è stato caratterizzato da particolari inchieste di camorra della Dda, che vede coinvolti una ventina di dipendenti e funzionari pubblici, nonchè 7 vigili urbani, a questo punto anche l’approvazione di un “codice di comportamento” sembra quasi assumere i contorni della grande notizia.

    Nelle foto, da sinistra, alcune scene del film 2001 Odissea nello Spazio e il commissario Antonio Contarino

    E’ una notizia, ripetiamo, importante anche perchè Castel Volturno è il paese dove nel tempo è sorto un villaggio abusivo (il Villaggio Coppola), dove sono stati cavati milioni di metri cubi di sabbia dando origine alle Cave Laghetti, dove ci sono più di 9000 pratiche di condono edilizio, dove le inchieste giudiziarie hanno toccato storie e vicende che fanno da contorno ai servizi offerti dal Comune di Castel Volturno (CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO 1) e (CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO 2).

    La proposta di approvazione del Codice di Comportamento, che pubblichiamo a corredo del nostro articolo è stata avanzata ed elaborata dal Segretario Generale, nella veste di Responsabile della prevenzione della Corruzione, la dott.ssa Concetta Bianco. 

    Nel “decalogo” dei 15 comandamenti che disciplineranno le azioni e le scelte dei dipendenti del comune di Castel Volturno ci sono anche importanti novità, quali:  come comportarsi di fronte a regali, compensi e altre utilità offerti agli impiegati e ai funzionari; come partecipare o meno ad associazioni e organizzazioni ( in tale caso per anni ci sono state, e nessuno lo può negare, vergognose commistioni familiari, associative e  politiche nelle scelte da adottare dal punto di vista amministrativo, nonchè delle vere e proprie campagne elettorali che vedevano impegnati in prima fila anche i dipendenti del Comune rivierasco); o come comunicare degli interessi finanziari e conflitti d’interesse; ma soprattutto come comportarsi nella gestione degli apparati elettronici e delle informazioni, nonchè come rapportarsi con l’utenza.

    In tale caso non vogliamo paragonare tale decisione alla scena del famosissimo film di fantascienza “2001 Odissea Nello Spazio” di Stanley Kubrick, che pubblichiamo in primo piano, ma poco ci manca. Direte voi, quale? Noi ci riferiamo a quella in cui il “primate” è impegnato a muovere i primi passi sulla strada della conoscenza, dell’evoluzione, brandendo un osso. Pertanto, possiamo scriverlo con convinzione, l’approvazione del suddetto codice rappresenta una vera e propria evoluzione per il contesto culturale e territoriale di Castel Volturno, dove per anni è accaduto di tutto e di più.

     

     

     

    PUBBLICATO IL: 27 dicembre 2013 ALLE ORE 12:27