Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    1 MILIONE di debiti contratti da GRAZZANISE fino al 2012. I commissari ricorrono alla Cassa depositi e prestiti


    La terna commissariale, inviata dal Prefetto, dopo lo scioglimento per camorra, si è trovata a fronteggiare una situazione economica di certo non gloriosa. I tre funzionari stanno lavorando alla ricerca di soluzioni capaci di ristabilire le finanze del paese GRAZZANISE - Le casse del comune non versano in uno stato gioioso e questa, logicamente, non […]

    Nella foto la targa della Cdp e il municipio di Grazzanise

    La terna commissariale, inviata dal Prefetto, dopo lo scioglimento per camorra, si è trovata a fronteggiare una situazione economica di certo non gloriosa. I tre funzionari stanno lavorando alla ricerca di soluzioni capaci di ristabilire le finanze del paese

    GRAZZANISE - Le casse del comune non versano in uno stato gioioso e questa, logicamente, non è una notizia. Non è una novità semplicemente perché delle difficoltà economiche del paese ne sono a conoscenza, ormai, anche  i profani e i disinteressati della materia. Possiamo, però, dare altre informazioni inerenti alle finanze della località mazzonara, tanto per farci un’idea più dettagliata della situazione.

    Nei giorni scorsi abbiamo parlato di Caserta. La città capoluogo per far fronte ai debiti certi da pagare alle ditte ha chiesto soldi alla Cassa depositi e prestiti. Beh, la stessa cosa ha fatto Grazzanise.

    La terna commissariale ha costatato che l’annona municipale (non ci riferiamo al grano, ma alla moneta) non dispone della liquidità necessaria per onorare tutti i debiti certi liquidi ed esigibili di parte corrente e di parte capitale maturati alla data del 31 dicembre 2012, debiti che ammontano a 1.069.000,00 €

    La commissione straordinaria, dunque, per fronteggiare l’emergenza, ha chiesto alla Cdp 686.885,74 E, di cui  343.442,87 € da ricevere nel 2013 e  343.442,87  € nel 2014.

    In soldoni, l’accesso a questi fondi permetterà all’ente comunale di pagare i debiti contratti fino al 2012.

    E’ chiaro che questo denaro dovrà essere restituito. Come? Grazzanise pagherà una rata per 29 mesi ed un interesse sulla somma percepita dalla Cdp del 3,3%.

    Giuseppe Tallino

    PUBBLICATO IL: 30 giugno 2013 ALLE ORE 15:52