Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA AVERSA. Mega appalto Piu di via Roma: giallo su un’ inquietante telefonata alla Stazione unica appaltante di un presunto dirigente dell’Ordine degli Architetti


    Il fatto, ancora tutto das chiarire, si inserisce nelle aspre tensioni che stanno contrapponendo il presidente De Cristofaro all'amministrazione Sagliocco

    Nella foto Orlando De Cristofaro, Giuseppe Sagliocco e Domenico De Cristofaro

    Nella foto Orlando De Cristofaro, Giuseppe Sagliocco e Domenico De Cristofaro

    AVERSA. La vicenda dei rattoppi stradali di via Roma, pur non essendo più al centro dell’attualità cronistica continua a rendere teso il clima politico, e non solo, nella città di Aversa.

    Delle contestazioni espresse dall’ordine provinciale degli architetti si è già parlato, aggiungendo alla notizia l’istruzione per l’uso di una corretta considerazione e, parimenti, di una valutazione, che non può non tenere conto del fatto che il presidente degli architetti è il papà di Orlando De Cristofaro, consigliere comunale dell’Udc e, in questo momento, duro oppositore di Sagliocco e della sua amministrazione.

    Il presidente De Cristofaro appare motivatissimo, al punto che dai partiti e dai gruppi di maggioranza lo si accusa, senza mezzi termini, di aver trasformato l’ordine degli architetti della Provincia di Caserta in un partito politico, in una cellula dell’opposizione della città normanna.

    Ad avvelenare ulteriormente il clima contribuiscono delle voci che arrivano da settori autorevoli della maggioranza e che parlano di un paio di telefonate, che sarebbero arrivate alla stazione unica appaltante da una persona che si è definita al telefono un dirigente apicale dello stesso ordine degli architetti. Una telefonata non tenera in cui si sarebbe parlato delle procedure in atto per l’assegnazione dei lavori, finanziati dal programma Piu Europa e finalizzati a ristrutturare e a ridefinire radicalmente la veste di via Roma, che resta tra le principali strade della città.

    Naturalmente il fatto che questa persona si sia, appunto, definita al telefono della Stazione unica appaltante un dirigente dell’ordine degli architetti, non vuol dire che lo fosse veramente. Ma certo, l’episodio contribuisce a gettare altra benzina sul fuoco di una vicenda che non ha certo ancora scritto la sua parola fine.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 14 marzo 2014 ALLE ORE 19:57