Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MADDALONI, POLITICA CAFONAL. La clinica prende milioni di danaro pubblico, ma sostiene una manifestazione di partito


    Stiamo riferendoci allo screening gratuito per la prevenzione del tumore della tiroide, organizzato da Giusy Pascarella per domani, mercoledì 5 marzo

    Nella foto il manifesto

    Nella foto il manifesto

    MADDALONI. Nessuno si sarebbe potuto scandalizzare se i medici Ariotta e De Martino avessero dato la loro disponibilità personale e professionale per sostenere un’iniziativa, che pur essendo connotata dall’insegna di un partito politico, in questo caso Forza Italia, persegue uno scopo nobile qual è, sicuramente, quello di mettere a disposizione professionisti e specialisti per degli screening gratuiti per prevenire il tumore della tiroide.

    Ma il manifesto, fatto affliggere da qualche giorno da quella parte di FI che fa capo a Giusy Pascarella e che coinvolge nell’iniziativa, che si svolgerà mercoledì 5 marzo, dalle 9:30 del mattino alle 14, anche la coppia fissa Bianca D’Angelo e Enzo Rivellini, contiene i nomi dei due medici, indicandoli come rappresentanti inviati dalla clinica San Michele dei Barletta.

    Giusto per la cronaca, la clinica San Michele è una struttura titolare di convenzioni pubbliche. Cioè riceve quattrini dal servizio sanitario nazionale, attraverso la regione Campania, che hanno la loro derivazione nelle casse dello stato.

    Come tutto questo possa essere coniugabile con il protagonismo diretto, assunto dalla clinica San Michele in una manifestazione di partito, lo possono sapere solo le teste disinvolte e in questo caso, concedetecelo, istituzionalmente spregiudicate, dei componenti della famiglia Barletta.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 3 marzo 2014 ALLE ORE 19:13